Le assicurazioni telefoniche

image_pdf

L’assicurazione telefonica è una forma di polizza che viene stipulata direttamente tramite telefono senza intermediari. Ciò permette di ottenere un risparmio considerevole operando personalmente con la compagnia assicurativa che rilascerà il contratto, chiamando il relativo numero verde.

Principali caratteristiche dell’assicurazione telefonica
Le assicurazioni telefoniche permettono una grande possibilità di personalizzazione, al fine di aderire maggiormente alle diverse esigenze della clientela e conseguentemente consento di ottenere un risparmio.
Le principali compagnie assicurative che offrono assicurazioni telefoniche sono diramazioni di grandi compagnie assicurative, si pensi ad esempio a Genertel che fa parte del gruppo Generali.
Uno dei difetti che si può riscontrare nell’assicurazione telefonica è che in pratica tali istituti assicurativi attraverso preventivi molto vantaggiosi selezionano la clientela che desiderano, mentre per quei soggetti che sono ritenuti più rischiosi offrono preventivi molto costosi.

Oramai da anni la legge uguaglia le compagnie assicurative che offrono un’assicurazione telefonica a quelle tradizionali, anche con riguardo alla classe di rischio, in questo modo sarà possibile passare ad un’altra compagnia diretta senza subire alcuna retrocessione nella classe di merito in cui ci si trova.

Tutte le compagnie che offrono assicurazioni telefoniche hanno a disposizione un call center rintracciabile utilizzando generalmente un numero verde gratuito. Quindi quando si chiama, anche se si parla con un operatore diverso, grazie al codice cliente, questi ha accesso in tempo reale alla propria documentazione. E’ buona regola verificare il servizio d’assistenza e gli orari nei quali è operativo, anche se soprattutto con riferimento alle grandi compagnie gli orari sono quelli di ufficio o in alcuni casi possono operare anche 24 ore su 24.

Le difficoltà delle assicurazioni telefoniche si presentano al momento in cui il danno venga liquidato, perché tutte le pratiche dovranno essere sbrigate dal cliente personalmente, e senza l’aiuto degli intermediari, tutto telefonicamente. Tuttavia, negli ultimi tempi i procedimenti sono stati notevolmente facilitati. Una volta stipulato i vari accordi telefonicamente il contratto verrà inviato al domicilio indicato dal cliente per essere firmati. Analogamente, anche per i rinnovi, sarà sufficiente pagare un bollettino postale o procedere a pagare tutto tramite carta di credito.

Molto spesso per confermare l’avvenuta attivazione dell’assicurazione telefonica può essere inviato un sms, con l’indicazione del numero identificativo del contratto. Trascorsi un paio di giorni si riceverà alla propria abitazione un talloncino da esporre in auto, il cosiddetto certificato di copertura provvisorio. Raramente, soprattutto con riguardo alle grandi compagnie assicurative, i clienti possono lamentare disguidi postali, ritardi o mancate consegne.

Per cui in conclusione, sottoscrivere assicurazioni telefoniche permette di ottenere risparmi considerevoli rispetto alle tradizionali compagnie assicurative, a patto però di fare a meno del confronto con un intermediario specializzato nell’ambiente assicurativo. Tuttavia, per chi cerca di risparmiare ed in grado di operare autonomamente, l’assicurazione telefonica costituisce una soluzione con molti vantaggi relativamente a convenienza ed agilità.

Come fare per sottoscrivere un’assicurazione telefonica?
Le assicurazioni telefoniche possono essere stipulate nel seguente modo:

– Contattare telefonicamente la compagnia assicurativa prescelta (anche se è preferibile contattare più agenzie per confrontare i preventivi);
– Attendere che il preventivo dell’assicurazione telefonica, sia inviato a mezzo posta o tramite e-mail;
– Procedere al pagamento del premio previsto;
– Firmare e spedire il contratto dell’assicurazione prescelta;
– Applicare al veicolo la ricevuta dell’assicurazione telefonica nell’attesa dei documenti;
– Trascorsi alcuni giorni riceverete tutti i documenti: contratto, contrassegno e certificato.

Quando si sottoscrivono assicurazioni telefoniche non è previsto il tacito rinnovo, per cui quando il contratto di assicurazione termina, non si rinnoverà in automatico, ma sarà necessario ricontattare la compagnia assicurativa e stipularne uno nuovo.

Lotta dura della Polizia inglese contro l’uso del telefonino alla guida

image_pdf

Le forze di Polizia inglesi hanno messo in atto una nuova strategia per contrastare l’abitudine di utilizzare il telefonino mentre si è al volante, abitudine diffusa ovunque che è alla base di migliaia di incidenti stradali ogni anno. Nell’Essex la polizia ha cercato e ottenuto la collaborazione di civili attraverso il programma Neighbourhood Watch on Wheels, la sorveglianza sulla strada. In particolare sono gli istruttori di scuola guida a trasformarsi in sentinelle, segnalando alla Polizia i trasgressori. Il programma ha consentito di ridurre del 33% le infrazioni di questo tipo al volante. In Italia l’abitudine di guidare e usare contemporaneamente il telefonino senza l’ausilio del vivavoce, provoca mediamente il 16,9% dei sinistri che si verificano ogni anno sulle nostre strade. Carabinieri e Polizia hanno accertato nello scorso anno 48.524 infrazioni di questo genere. Chi viene sorpreso a guidare usando il telefonino incorre in una sanzione di 161 Euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente ma molti non sanno che alla seconda infrazione medesima nel biennio si incorre nella sospensione della patente per un tempo da 1 a 3 mesi.

Molti non considerano che distogliere l’attenzione dalla strada per alcuni secondi corrisponde a percorrere alcune decine o centinaia di metri, a seconda della velocità, a occhi chiusi, un comportamento rischiosissimo e irresponsabile.

Le assicurazioni vita

image_pdf

L’assicurazione vita corrisponde a quella polizza che comporta il risarcimento del danno arrecato alla famiglia, dalla perdita di uno dei suoi membri che costituiva fonte di reddito. Tale forma di assicurazione è particolarmente adatta alle famiglie che dipendono da una sola fonte di reddito. In questo caso il premio assicurativo che si paga normalmente, è destinato alla copertura del rischio di morte di un soggetto.

Qualora quell’individuo muoia prima dell’aspettativa di vita calcolata, il risarcimento sarà corrisposto ai beneficiari. Nelle assicurazioni vita v’è, infatti, una netta separazione tra il contraente, che sottoscrive l’assicurazione nei confronti della compagnia assicurativa (c.d. assicuratore), ed il beneficiario cioè colui che, in caso di morte prematura del contraente, riceverà il risarcimento che è stato stabilito nella polizza vita.

Tipologie di assicurazione vita
In relazione all’evento possiamo distinguere:

– Assicurazione in caso di morte

– Assicurazione per il caso di vita

– Molto più diffuse sono le assicurazioni vita miste. In altre parole sono polizze che oltre che prevedere il risarcimento in caso di morte, prevedono il rimborso del capitale pagato maggiorato degli interessi qualora il contraente rimanga in vita per un periodo superiore a quello calcolato.

– Esiste poi anche l’assicurazione vita semi mista, che comportano una separazione del capitale, che costituisce il risarcimento, in due parti, la prima metà viene consegnata in caso di decesso del contraente e l’altra metà invece verrà erogata alla scadenza del contratto d’assicurazione.

– A seconda della compagnia assicurativa sono disponibili anche forme di assicurazione vita mista ordinaria che si caratterizza per il fatto che il capitale del contraente viene restituito alla scadenza ma senza che il capitale venga rivalutato.

– Ulteriore tipologia è la polizza vita a capitale differito, che permette al contraente di recuperare il capitale che ha pagato per il premio assicurativo rivalutato in base agli indici di mercato.

Possiamo individuare ulteriormente due clausole nelle assicurazioni vita, cioè long term care e dread disease. Nella clausola long term care, l’assicuratore versa il risarcimento a favore del contraente per l’eventuale perdita di autosufficienza nelle attività della vita quotidiana. Nel secondo caso, invece, la polizza comporta il versamento del premio assicurativo a favore dell’assicurato in caso di malattie gravi come infarti e tumori.

Agevolazioni fiscali per l’assicurazione vita
Per le assicurazioni vita sono previste particolari agevolazioni fiscali. Innanzitutto il premio assicurativo è possibile detrarlo dalle tasse da dover pagare (nel limite massimo di 1.291 euro) e sottrarlo dal reddito nel calcolo delle imposte. Sono inoltre previste condizioni fiscali di tassazione particolarmente favorevoli rispetto a tutte le altre tipologie d’investimenti finanziari.

Infortunio sul lavoro o malattia professionale?

image_pdf

Ogni anno negli ambienti di lavoro si verificano migliaia di infortuni e altre frotte di lavoratori accedono al riconoscimento di malattia professionale. Qual è la differenza tra le due? Un infortunio, concettualmente, è un evento improvviso e imprevedibile che provoca danni alla persona. Questi danni possono essere temporanei o permanenti e su questo interviene l’Inail, l’Istituto per le assicurazioni contro gli infortuni, che risarcisce il lavoratore colpito, in caso di danni permanenti, con una sorta di “pensione” e un indennizzo in termini di capitale, come una qualunque assicurazione. La malattia professionale, invece, è rappresentata da una patologia che si instaura nel corso degli anni, provocata da processi produttivi che, a causa della loro nocività, provocano la malattia. Per queste esistono delle tabelle, degli elenchi di malattie riconosciute come riconducibili all’attività lavorativa.

Un caso emblematico è l’Asbestosi nei lavoratori esposti all’amianto ma possono essere riconosciute anche altre malattie non “tabellate” se il lavoratore è in grado di provare il nesso di casualità tra attività lavorativa e malattia. In caso di malattia professionale interviene l’Inps. A puntualizzare queste distinzioni ha provveduto la Corte di Cassazione Civile con una recente sentenza.

Constatazione amichevole elettronica: i dati francesi

image_pdf

L’esperimento della constatazione amichevole elettronica mostra dati incoraggianti, in incremento ma ancora ben lontani dal coprire tutti i sinistri che ogni anno avvengono nel Paese subalpino. A fine novembre sono state 400 mila le constatazioni elettroniche registrate dalle assicurazioni francesi, contro le 300 mila dello scorso anno nel pari periodo. Il sistema è semplice: attraverso un’App si può scaricare il modulo per la constatazione direttamente sullo Smartphone di uno o di entrambi i guidatori coinvolti nel sinistro; si compila sul telefonino e si scatta una foto dei danni, inviandola direttamente all’assicurazione. La medesima invia immediatamente un sms di conferma del ricevimento della segnalazione.

Questo sistema è utilizzabile soltanto a fronte di danni esclusivamente materiali, con l’esclusione, quindi, dei casi in cui insistono danni alle persone. In Francia ogni anno si compilano 5 milioni di constatazioni amichevoli cartacee, per cui il livello di questa pratica svolta in via elettronica, sebbene in crescita, sia lontana dal coprire almeno la maggior parte dei casi. Questo esperimento è in corso da due anni in Francia e i dati di incremento fanno pensare a un rapido sviluppo possibile nel futuro.

Le assicurazioni

image_pdf

L’assicurazione è il contratto col quale l’assicuratore, tramite il pagamento di un premio, si obbliga a risarcire l’assicurato, entro i limiti decisi, del danno ad esso provocato da un sinistro, quindi pagare rendita o capitale al verificarsi di un evento riguardante la vita umana (art. 1882 c.c.). Attraverso essa gli individui possono tutelarsi contro pericoli che possono danneggiare la persona stessa e / o i suoi beni. Nelle assicurazioni ci sono due soggetti: l’assicuratore, che è un’impresa che in cambio del pagamento di una somma periodica di denaro, cosiddetto premio assicurativo, s’obbliga a liquidare, in sostituzione del contraente che paga la somma periodica all’istituto, il danno eventualmente causato da evento determinato. Il premio può essere corrisposto alla compagnia assicurativa in unica soluzione o con rate periodiche a cadenza annuale ed anticipata. L’assicurazione è il principale strumento di tutela sia del singolo, che stipula il contratto assicurativo, e sia della collettività. Per tale motivo la legge prevede che alcuni tipi di polizze siano stipulate obbligatoriamente (ad esempio l’assicurazione auto), in altri casi la polizza sorge autonomamente qualora il soggetto sia sottoposta ad una situazione di potenziale rischio.

Preventivo assicurazione
I preventivi delle assicurazioni sono offerti da istituti assicurativi diversi e i prezzi possono pertanto differire anche in modo considerevole, in ragione dei vari parametri di cui tengono conto e dell’importanza che ad essi riservano. Per tale motivo è sempre bene richiedere più preventivi di assicurazione possibile al fine di orientare la scelta verso quella compagnia assicurativa che ci offre un preventivo di assicurazione più vantaggioso. Tali preventivi sono vincolanti per 60 giorni, nei quali l’istituto assicurativo non potrà apportare modifiche al prezzo proposto nel preventivo. Il preventivo di assicurazione può essere facilmente richiesto direttamente online in modo gratuito e veloce.

Calcolo delle assicurazioni
Il calcolo delle assicurazioni viene effettuato dai vari istituti assicurativi prendendo in considerazione vari elementi a quali viene data più o meno importanza. Ad esempio nell’assicurazione auto particolare rilevanza è riservata alla formula bonus/malus, in considerazione della quale i vari contraenti vengono inseriti in una determinata classe a seconda del suo comportamento quindi del numero di incidenti provocati, dell’entità degli incidenti, ecc. Le differenze nei prezzi delle assicurazioni sono fortemente influenzate dalla classe di merito del contraente. Per cui a parità degli altri elementi, il calcolo di assicurazione prevederà un prezzo inferiore per coloro che appartengono alla prima classe di merito rispetto a colori che invece si trovano nella quattordicesima, cioè quella di ingresso.

Tra gli elementi che vengono presi in considerazione nel calcolo delle assicurazioni rientrano anche altri fattori come l’età del guidatore, il sesso del guidatore, il modello del mezzo, la presenza di ABS, la cilindrata del mezzo e il luogo di immatricolazione dell’auto.

Confronto assicurazione
Il confronto delle assicurazioni è fondamentale, al fine di ricercare il contratto assicurativo che sia più adatto alle nostre esigenze e ci faccia anche risparmiare. Infatti, le polizze assicurative offerte dai vari istituti assicurativi presentano spesso prezzi differenti. Lo strumento più veloce ed immediato per poter effettuare un confronto dell’assicurazione è rappresentato dai preventivi che possono essere richiesti direttamente online. Tra i fattori presi in considerazione nel confronto delle assicurazioni sono inclusi oltre al prezzo, anche altri elementi.

Infatti, altro elemento da dover tenere in considerazione è la struttura dell’impresa, quindi se le imprese messe a confronto presentano differenze con riferimento alle modalità per contattarle, se sui loro siti le informazioni sono chiare, se hanno numeri verdi, ecc. Infatti, un contratto d’assicurazione, offerto da imprese assicurative marginali, che in un primo momento sembrava un vero affare può risultare una vera angoscia qualora manchino tali informazioni o nel momento in cui viene richiesto un indennizzo. Nel confronto delle assicurazioni risulta, inoltre, importante tener conto di alcuni elementi che le diverse compagnie potrebbero applicare con riferimento a massimali, franchigie ed esclusioni.

E’ bene scegliere polizze assicurative con massimali massimi, che sebbene a confronto con altra assicurazione, presentino un costo sicuramente superiore, permette al contraente di essere maggiormente coperto nel caso di un incidente. Infatti, nel caso di incidenti con feriti gravi o peggio, una polizza con massimali minimi molto spesso non risulta sufficiente per coprire tutti danni, e quindi l’eccedenza dovrà essere corrisposta dal contraente di tasca propria.

Assicurazione online
Le assicurazioni online sono costituite da istituti assicurativi che operano esclusivamente online. Tali istituti sono generalmente parte integrante di altri istituti più conosciuti e con un’esperienza consolidata nel tempo. L’assicurazione online si presenta pertanto affidabile al pari delle polizze stipulate in istituti assicurativi tradizionali. Anzi per certi versi le polizze assicurative online presentano anche una maggiore comodità. Infatti, chi ha intenzione di stipulare assicurazioni online, grazie ai vari siti che offrono tale servizio, può richiedere e confrontare i preventivi offerti dalle varie agenzie assicurative direttamente online, senza alcun spreco di tempo.

Tale comodità si riflette anche nel risparmio, per chi decide di stipulare un’assicurazione online. Infatti, visto che i tempi per ottenere un preventivo sono particolarmente brevi, il soggetto potrà confrontare tutte le varie offerte degli istituti di assicurazione online, e quindi indirizzare la sua scelta verso quella migliore. La convenienza a sottoscrivere assicurazioni online, si presenta con riferimento anche alle tariffe applicate, generalmente inferiori rispetto a quelle applicate dai tradizionali istituti assicurativi, in ragione di costi di gestione più contenuti rispetto a quelle tradizionali.

Tacito rinnovo e coperture di garanzie accessorie: c’è ancora confusione

image_pdf

La legge stabilisce, rispetto alla Garanzia assicurativa della Responsabilità Civile Auto, che non è più possibile il tacito rinnovo ma ugualmente l’assicurazione è tenuta a mantenere l’operatività nei 15 giorni successivi alla scadenza in ogni caso. Così si è espressa in più di un’occasione la Corte di Cassazione e a questo tutte le compagnie si devono uniformare. Spesso alla RCA vengono associate garanzie aggiuntive come possono essere, ad esempio, la tutela legale, il furto e incendio, l’assistenza stradale o molte altre e su queste insiste, invece, il tacito rinnovo.

In pratica, se alla scadenza dell’RCA, l’assicurato decide di cambiare assicurazione, ha tempo 15 giorni per attivare la nuova copertura senza incorrere in sanzioni e mantenendo il diritto di copertura dalla precedente compagnia nel termine quindicinale, mentre le coperture accessorie, in assenza di disdetta nei termini contrattuali, si rinnovano automaticamente. Qualora, però, il contratto escluda il tacito rinnovo, cosa rara, la copertura nei 15 giorni successivi alla scadenza non sono operativi per queste garanzie, in quanto la legge prevede l’estensione quindicinale soltanto per la copertura di RCA.

Parte la prima Micro – Polizza grazie all’italiana Neosurance

image_pdf

Dall’accordo tra la Start up italiana Neosurance e un primario gruppo assicurativo internazionale, ancora non reso noto, nasce un’idea innovativa destinata certamente ad un clamoroso successo: la micro polizza. In sostanza, tutto avviene semplicemente con un “click” sullo smartphone. Se ci si trova in una situazione in cui si reputa di avere la necessità di una copertura assicurativa, è sufficiente richiedere un preventivo istantaneo proposto dalla Compagnia assicurativa in tempo reale attraverso i servizi online della Neosurance. La micro polizza proposta contempla una copertura estemporanea, valida anche solo poche ore ad un costo irrisorio. La cosa ha applicazioni infinite, facciamo l’esempio di dover lasciare l’auto parcheggiata in una zona non propriamente tranquilla, magari conosciuta per certi atti violenti e vandalici.

Possiamo attivare una micro polizza per la copertura di questi rischi specifici in pochi secondi e per il tempo che reputiamo necessario. La flessibilità delle opportunità possibili, la facilità di accesso e l’estrema convenienza dal punto di vista economico, farà di sicuro la fortuna di questa proposta, consentendo coperture personalizzate e solo quando occorre, senza spreco alcuno di risorse.

Assicurazione per barche e natanti

image_pdf

Come avviene per i tutti veicoli a motore che circolano su strada, in Italia, le polizze assicurative per la copertura della responsabilità civile, sono obbligatorie anche per tutte le imbarcazioni a motore adibite ad uso privato, da diporto o per il trasporto di cose o persone. Il limite dei 3 cavalli é stato rimosso nel 2003.

Nelle polizze nautiche prevalgono delle particolari clausole di rivalsa che liberano la compagnia assicuratrice dal rimborso del danno, per esempio nei casi in cui si accertino alcune condizioni: stato di ebbrezza, assunzione di stupefacenti, conducente non abilitato alla guida dell’imbarcazione, allievo di una scuola guida senza la presenza dell’istruttore, trasporto di oggetti o numero di persone per i quali il natante non è omologato.
Nuovamente come per i veicoli, la polizza barca può essere estesa includendovi altre tipologie di danno. Dipendendo dal premio che si é disposti a pagare potremo scegliere un grado di copertura limitato alle nostre più strette esigenze o invece quello massimo che comprenderebbe qualsiasi danno all’imbarcazione subito durante la navigazione o la rimessa.

Prima di cominciare a fare preventivi, pensate bene quali sono le vostre esigenze in base a dove e come tenete o usate la vostra barca, se ne fate un uso privato o offrite dei servizi con essa, se avete personale che se ne prende cura, ecc…

Come assicurare con poco gli animali domestici

image_pdf

E’ importante sottoscrivere una polizza con una compagnia di assicurazione per affrontare l’evento inaspettato, e per affrontare per loro cure mediche più costose. In genere le offerte proposte dalle compagnie di assicurazione sono molte diverse tra loro, ma con un obiettivo comune: coprire i bisogni dell’animale. Come trovare a basso costo un’assicurazione per il nostro animale domestico e valutarne i vantaggi e gli svantaggi di una sottoscrizione a buon mercato? Al momento della sottoscrizione, gli assicuratori offriranno alle parti interessate formule diverse per ciascuna prestazione. E’quindi possibile selezionare quelle che meglio si adattano alle esigenze della salute dell’animale, alla sua età e al nostro bilancio.

Le garanzia standard offerte dalle compagnie di assicurazione sono ad esempio:

• assicurare la malattia e le cure necessarie, senza doversi preoccupare della spesa;
• assicurare che gli incidenti possono pagare le spese dei servizi medici;
• assicurare che l’ospedalizzazione abbia la flessibilità necessaria per pagare le spese relative al ricovero presso una clinica veterinaria, e i costi delle varie spese mediche e chirurgiche.

L’acquisto di un’assicurazione è facoltativa, ma tende ad essere in questo momento un dato vincolante rispetto agli obblighi in materia di responsabilità civile. Tuttavia, alcuni problemi sono identificati rispetto alla razza di appartenenza dell’animale e a volte alcuni assicuratori non prendono in considerazione quelle razze di animali che potrebbero costare molto. Ad esempio, nel caso di un cane, gli assicuratori non accettare la sottoscrizione per questo animale se di età inferiore ai 2 mesi e superiore ai 10 anni. Per i professionisti, fuori da questo range di età sono molto fragili e richiedono un’attenzione maggiore. Questo è anche il caso dei gatti perché sono accettati solo al di sotto dei 5 anni e non inferiori ai due mesi di età. Inoltre, alcune aziende non rispettano il contratto che spesso conduce a una violazione dell’accordo raggiunto.

Dove e come iscriversi ad una “compagnia di assicurazione” a buon mercato? Gli animali, come ogni essere vivente, non sono immuni da circostanze impreviste legate alla salute o ad incidenti. come una persona che cerca di prendere un mutuo a basso costo, così per la salute, è interessante per un animale ottenere l’assicurazione sanitaria più conveniente. Si deve sapere che il costo degli onorari del veterinario sono relativamente alti come i costi dei farmaci, procedure mediche e chirurgiche. Non è utile a tutti, specialmente per chi dispone di piccoli budget. Per ovviare a questo, è ora possibile cercare con pazienza un contratto assicurativo per il cucciolo che gli si addice. Ma come? E’ sufficiente internet. Questa tecnologia consente di accedere a più assicuratori della zona, chiedere maggiori dettagli sui punti più controversi del contratto e richiedere un preventivo on-line.

Questo strumento, pertanto, evita gli spostamenti e consente di avere un preventivo gratuito e veloce. Richiedere quindi preventivi on-line di assicurazione consente di confrontare le offerte e scegliere quelle che meglio si adattano al proprio animale, ma anche quelli che sono più economici.