Buone performance di Axa

Il gruppo assicurativo francese Axa cresce. Axa è un gruppo assicurativo francese, il secondo in Europa per capitalizzazione di mercato, che comunica un incremento del 6% dell’utile netto, con solide performance sul ramo vita, cresciuto del 2% e nel ramo danni che vede una crescita del 3%. L’utile netto passa dai precedenti 5,62 Miliardi di Euro a 5,83 miliardi, appena al di sotto del risultato atteso dagli analisti che lo avevano stimato a 5,84 miliardi. I ricavi sono cresciuti del 2%. L’incremento del ramo vita è in contro tendenza rispetto al mercato globale in cui le stesse agenzie
di rating … Continua a leggere...

Dubai: obbligo di assicurazione sanitaria

Molti Paesi esigono per il rilascio del visto di ingresso la sottoscrizione di una polizza sanitaria, senza la quale il visitatore viene respinto alla frontiera o, comunque, non ottiene il visto di ingresso. Questo avviene perché comunque durante un viaggio possono capitare inconvenienti riguardanti la salute che richiedono cure mediche e, in mancanza di accordi specifici bilaterali, le spese resterebbero a carico del visitatore il quale, se non ha risorse per farvi fronte, genera un problema.
Il Dubai ora rientra tra quei Paesi, sebbene non subito: l’obbligo di dotarsi di un’assicurazione sanitaria per i visitatori scatterà a partire dal 31 … Continua a leggere...

Rivoluzione nelle assicurazioni per la guida autonoma

C’è un ampio dibattito aperto nel settore assicurativo in vista della diffusione sulle strade delle auto a guida autonoma. Molti gli aspetti che cambieranno gli scenari: intanto, il limitato intervento del guidatore riduce di molto il fattore di errore umano, le distrazioni, i colpi di sonno e tutti gli altri motivi che portano ai sinistri stradali. Gli esperti stimano che sarà di almeno il 20% la riduzione del numero dei sinistri. Il costo delle auto a guida autonoma sarà decisamente superiore a quello delle auto tradizionali, non tutti potranno permettersela, almeno nei primi anni in cui entrerà nel mercato,in attesa … Continua a leggere...

Invasione di Black Box: si prevede un raddoppio entro il 2020

La scatola nera non è più prerogativa esclusiva di aerei, elicotteri e navi. La tecnologia, con i suoi progressi, da alcuni anni consente l’installazione della scatola nera, tecnicamente Black Box anchesu auto, camion e autobus. Perché montare una Black Box sulla nostra auto? Non è certamente la stessa funzione che ha, ad esempio, per gli aerei dove la scatola nera è il mezzo fondamentale per capire i motivi di un incidente nell’ottica di applicare modifiche tecniche o normative che sono state alla base dell’incidente. Sulle auto la scatola nera ha la funzione di evidenziare lo stile di guida, il tipo … Continua a leggere...

Animali assicurati, padroni più tranquilli

La presenza di animali nelle case degli italiani è massiccia e in tendenza all’aumento. In riferimento al triste fenomeno dell’abbandono degli animali, soprattutto cani, si registra un dato positivo, perché questa incivile abitudine da parte di tanti è in riduzione, anche se ancora molto è da fare per stroncarla totalmente. Chi ha un animale in casa, che sia un cane o un gatto, e lo ama, lo considera come uno di famiglia, pur nella considerazione che è un animale e se ne assume tuttele responsabilità sotto ogni aspetto. Gli animali sono tali, sono intelligenti ma possono avere
comportamenti volontari o … Continua a leggere...

Polizza Assicurativa per medici ospedalieri

Assimedici ha aperto una sorta di convenzione con alcuni Sindacati dei Lloyd’s per la copertura dei rischi collegati all’attività medica dei medici dipendenti ospedalieri sia in attività di intramoenia che in extramoenia, anticipando l’entrata in vigore della Legge Gelli Bianco. La soluzione assicurativa prevede un massimale di 5 milioni di Euro con pagamento di un premio differenziato per il tipo di attività. Il medico dipendente ospedaliero che svolge unicamente attività in intramoenia avrà carico di un premio di 465 Euro mentre per il medico che svolge attività di extramoenia il premio sale a 949 Euro. Si tratta di condizioni economiche … Continua a leggere...

Aumentano di numero le assicurazioni prodotto

Sono in aumento le richieste relative all’assicurazione per prodotti acquistati. Evidentemente la crisi continua a mordere la popolazione, motivo per cui il prodotto acquistato con sacrificio difficilmente può essere riacquistato in caso di danno o furto. Ecco, allora che piuttosto che correrequesti rischi, molte persone sono disposte a spendere qualche decina di Euro per tutelarsi e avere quantomeno un risarcimento in caso di evento avverso. Sempre di più, quindi le Assicurazioni ricevono richieste di preventivo per proteggere il valore del bene acquistato soprattutto in campo elettronico ma anche altri prodotti vengono assicurati, come ad esempio le biciclette, frequentemente oggetto di … Continua a leggere...

Attenti agli Intermediari assicurativi irregolari

Il web, ormai tutti lo sanno, è una giungla. Si trova di tutto, dalle situazioni più serie ed affidabili, fino alle bufale, finanche alle truffe. Navigando sul web dobbiamo essere accorti e non farci prendere dagli specchietti per le allodole. In campo assicurativo si trovano proposte convenienti che derivano dall’attività online di Compagnie assolutamente serie, che tagliando quelli che sono i costi di presenza sul territorio possono proporre polizze a prezzi decisamente convenienti per
l’utenza. Nel sottoscrivere una polizza assicurativa, però, occorre discriminare le situazioni assolutamente regolari da quelle che non lo sono. L’Ivass è l’Istituto di vigilanza sulle Assicurazioni … Continua a leggere...

Assicurazione sanitaria per gli Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono una meta ambita da molti, sono tante le cose da vedere in questa Nazione, dalle bellezze naturali alle incredibili città. Se abbiamo in programma un viaggio negli States, oltre ad una polizza viaggi che ci da copertura rispetto ai vari imprevisti che possono presentarsi in ogni viaggio, occorre considerare che non esiste alcuna convenzione tra lo stato italiano e gli Stati Uniti in riferimento alle cure sanitarie che dovessero rendersi necessarie, pur sperando sempre che non
accada nulla. Basta, infatti, una banale caduta, una distorsione o qualche altro evento negativo per
la nostra salute e le … Continua a leggere...

Danni da attacchi cibernetici: 60 Mld all’anno in Europa

Sono eclatanti le notizie di attacchi cibernetici presunti nel corso della campagna elettorale Americana e, recentemente, anche di attacchi cibernetici al Ministero degli esteri italiano, nel periodo in cui il Dicastero era affidato all’attuale Premier Gentiloni. Se avvengono attacchi e forse anche accessi a notizie sensibili in tali sedi, pensiamo a come più facilmente può avvenire un
attacco ad un’azienda, per carpire segreti industriali o per creare danni a favore di terzi o semplicemente per manipolare i mercati.

L’azione dei pirati informatici provoca danni ingenti alle imprese che stanno cercando di mettere in atto provvedimenti per tutelarsi ma si è … Continua a leggere...