Disastro di Torino: risarcimenti a rischio?

Richiamiamo appena il riferimento ai fatti del 3 giugno in Piazza San Carlo a Torino, in cui un allarme le cui origini sono ancora al vaglio degli inquirenti, ha provocato il ferimento di 1527 persone che hanno dovuto ricorrere alle cure al pronto soccorso. In primo piano mettiamo il dramma della ragazza, Erika Pioletti, che in quella tragica notte, irresponsabile per molte mancanze, ha riportato gravi lesioni che nonostante la giovane età, l’impegno dei medici e l’amore del suo fidanzato e dei suoi famigliari, purtroppo infine ha perso la vita. Ora comincia il momento dei risarcimenti non solo per i … Continua a leggere...

Cattolica Assicurazione un calo un Borsa

La seduta di Borsa di ieri ha visto buoni progressi dei Bancari che hanno portato verso l’alto l’indice di Piazza Affari, con ondate di acquisti soprattutto per Intesa San Paolo, UBI Banca, e Unicredit. Sul versante degli Assicurativi bisogna rilevare una perdita di Cattolica Assicurazioni, che nella seduta di ieri ha visto deprezzare il suo titolo dell’1,94%. Se va ad analizzare il titolo di questa assicurazione, si vede un significativo periodo di crescita consolidata ma un calo improvviso in questi giorni. Certamente sull’andamento del Titolo pesano le vicende che hanno portato all’arresto negli uffici della Cattolica Assicurazioni del suo Direttore … Continua a leggere...

Rischi cibernetici, bisogna parlarne

Anche alla luce del recente, massiccio attacco Cybernetico attraverso il Malware WannaCry che ha provocato uno sconquasso nei sistemi informatici in 150 Paesi diversi, danneggiando migliaia di aziende pubbliche e private, occorre affrontare e discutere del tema della protezione da attacchi cibernetici. L’ampliamento enorme degli archivi digitalizzati, della diffusione sei Social Network, più in generale la digitalizzazione delle informazioni espone Imprese, Enti ed Aziende locali ad una vulnerabilità dei dati, anche di quelli sensibili delle persone. Peraltro, la legge sulla Privacy tutela queste informazioni ma chiaramente agli Haker delle leggi non importa un granché.

Sta per svolgersi un importante Congresso … Continua a leggere...

E’ ora di affrontare seriamente il problema della guida autonoma

L’Auto a guida autonoma sta diventando una realtà ma agli italiani questa novità non piace. Questo risulta da uno studio ACI emerso nel corso della 17° Conferenza ACI. Il 48% degli italiani non è disposto a provarla e il 25% addirittura dichiara di non volerci nemmeno salire. Viaggiare su un’auto un cui bisogna porre l’assoluta fiducia in un computer è fonte di Stress? Gli italiani, evidentemente, non si fidano più di tanto della tecnologia, eppure se ci si affida alla razionalità, gli stessi aerei sono guidati prevalentemente da computer, l’azione del pilota è importante in alcune fasi del volo ma … Continua a leggere...

Agli arresti il Direttore amministrativo di Cattolica Assicurazioni

La Guardia di Finanza ha eseguito una perquisizione nella sede di Cattolica Assicurazioni, a Verona e al termine delle operazioni ha tratto in arresto il Direttore Amministrativo Giuseppe Milone. L’operazione è stata ordinata dal PM Stefano Ancilotto, lo stesso che ha in mano le indagini sul MOSE, l’opera mastodontica messa in atto per difendere Venezia dall’acqua alta e che da mesi è al centro di polemiche e indagini. Sembra che proprio a seguito di intercettazioni eseguite nell’ambito delle indagini sul Mose il PM abbia deciso per la perquisizione presso la Cattolica Assicurazioni e l’arresto del Direttore.

L’indagine coinvolge anche diverse … Continua a leggere...

Parco Eolico svedese acquisito da Munich RE

La nota Assicurazione tedesca Munich Re fa spesa in Svezia e lo fa acquisendo un intero parco eolico. L’accordo è stato raggiunto tra la Compagnia assicuratrice tedesca e la Società Svedese Eolus per quanto riguarda il Parco Eolico di Jenasen, ancora in fase di completamento, dotato di 23 Turbine Eoliche Vestas che produrranno 79 MW di energia elettrica. L’intera produzione elettrica prodotta sarà venduta da Munich Re a Google. La Svezia è un meraviglioso Paese ma inadatto a chi patisce il vento che è quasi costantemente presente. L’acquisizione ha un valore di 106 milioni di Euro che verranno versati a … Continua a leggere...

Nuovi massimali RCA per l’anno in corso

Ciascuna polizza di rimborso di danni di qualsiasi genere, prevede dei massimali di rimborso; cosa sono? I massimali nelle polizze sono la cifra massima che l’assicurazione potrà erogare come risarcimento del danno assicurato. In genere sono determinati in misura sufficiente alla copertura dell’entità media del danno assicurato per quel rischio specifico. Questo significa che se il danno rientra nel limite massimo previsto dai massimali, l’assicurazione coprirà totalmente il danno, in caso contrario, la parte di danno eccedete il massimale resterà a carico dell’assicurato. Le Assicurazioni determinano autonomamente i massimali nelle varie polizze, restando diritto dell’assicurato chiedere massimali superiori che, però, … Continua a leggere...

Nuova polizza “Miglio Amico” da Europ Assistance

Partiamo dalla considerazione che nelle famiglie italiane sono presenti molti animali, si stima in media uno per ciascun abitante, per la maggior parte uccellini ogni e gatti ma anche moltissimi cani di razza e taglia. Gli italiani, nonostante il triste fenomeno dell’abbandono, si stanno dimostrando sempre più attenti alle esigenze degli amici a quattro zampe. Addirittura recentemente è stato fondato un Partito politico, per iniziativa dell’Onorevole Bra mbilla, cui è giunto immediato supporto da parte di Berlusconi, a sua volta grande amante degli animali. Euro Assi stance propone per i Cani una polizza che, oltre a prevedere la copertura di … Continua a leggere...

Usa il seggiolino in auto: è importante!

Se il tuo bambino, o bambina, in auto senza il prescritto seggiolino omologato, a seguito di un sempre possibile incidente riportasse gravi lesioni, com’è prevedibile che possa succedere, il risarcimento dell’assicurazione sarebbe sufficiente a ripagarti dei rimorsi, delle sofferenze di tuo figlio e vostre come genitori? La domanda è puramente retorica, è ovvio che la risposta decisa sia No! Allora, se fai parte di quell’ampia schiera di persone che non provvedono ad assicurare il bambino al seggiolino, perché tieni questo comportamento irresponsabile? I dati sono ampiamente preoccupanti: in Puglia solo il 18,5% degli automobilisti utilizza il seggiolino per i propri … Continua a leggere...

Miliardi incassati per le multe ma le buche…

Nel corso del 2015 avevamo assistito ad un incremento delle contestazioni elevate per infrazioni al Codice della Strada dell’8% e già all’epoca avevamo denunciato un’azione da parte soprattutto degli Enti locali per fare cassa a danno degli automobilisti. Nel 2016 il numero di contravvenzioni è aumentato addirittura del 45%. Automobilisti più indisciplinati? Si direbbe di no, a giudicare dal numero di sinistri stradali che sono in calo. Il fatto è che i Comuni , alle prese con difficoltà di Bilancio, usano le multe per tappare in buchi, quelli di Bilancio, non certo quelli delle strade. Una forte percentuale di contravvenzioni … Continua a leggere...