Addio agli accertamenti strumentali per i Danni lievi

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Nei sinistri stradali, per fortuna, spesso le lesioni, i Danni riportati dalle persone si limitano a problemi che
possono essere considerati di lievi entità, come il classico “Colpo di Frusta” che guarisce rapidamente, in
genere senza lasciare sequele. In tutti i Danni, ai fini risarcitivi, la Legge prevedeva che il Danno fosse in
ogni caso certificato da un medico legale e supportato da esami strumentali, In caso contrari oil Giudice non
poteva accordare alcun risarcimento per il sinistro portato in causa. Una sentenza della Corte di Cassazione, tuttavia, ha modificato questo quadro, determinando la risarcibilità di Danni riportati in seguito ad sinistro stradale se di lieve entità, anche senza il supporto di esami di accertamento, quali, ad esempio, la radiografia.

Si ritengono Danni lievi quelli che guariscono in un tempo limitato e senza lasciare alcun tipo di invalidità
conseguenti, come appunto, il Colpo di frusta che è pressoché costante nei sinistri stradali, se non altro
diagnosticato in via precauzionale, non potendosi escluderne la presenza neanche a fronte di un esame
radiografico negativo. La sentenza cui abbiamo fatto riferimento è la n° 18773/2016 della Corte di
Cassazione che ha voluto semplificare i risarcimenti ma riconfermando la necessità di certificazioni medico
legali supportate da adeguati accertamenti strumentali per le Danni di entità superiore.

Leggi anche:  Troppe truffe assicurative online, state attenti

Leggi anche:

Lascia un commento