Asse Napoli – Torino per truffare le assicurazioni: quattro arresti

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Continuano le truffe nei confronti delle assicurazioni, una piaga che incide sul costo delle polizze per tutti gli automobilisti. Questa volta sono finiti in manette quattro persone, residenti a Napoli, che hanno messo in atto una truffa che ha interessato 161 polizze. In sostanza gli arrestati avrebbero prodotto alle assicurazioni documenti falsi comprovanti la residenza nella città di Torino, ottenendo, così, una forte riduzione del costo delle polizze, derivante dal minor rischio. Tutti sanno, infatti, che la RC per i residenti della città partenopea è particolarmente cara mentre per i residenti di Torino il costo è notevolmente inferiore.


L’operazione condotta dai Carabinieri di Chivasso (TO), Castellamare di Stabia e Frosinone ha portato all’arresto dei quattro truffatori e all’indagine su un torinese, già in carcere, ex agente assicurativo che era stato trovato in disponibilità di documenti falsi, carte di circolazione, documenti d’identità e attestati di rischio attraverso i quali è stato possibile mettere in atto l’azione criminosa. Il medesimo filone d’indagine aveva portato in passato all’arresto di altre quattro persone coinvolte nell’azione di truffa. Per gli arrestati è formulata l’accusa di associazione a delinquere finalizzata a truffa aggravata e frode assicurativa.


Lascia un commento