Assicurare auto in Polonia

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Vuoi assicurare l’auto in Polonia? Scopri come fare. Ti diamo qualche utile informazione per saperne di più, conoscere i costi e le premesse per la stipula delle polizze. Ma anche per sfatare “luoghi comuni”: all’estero le assicurazioni auto costano meno che in Italia? E’ più facile pagare poco indipendentemente dalla classe di merito? Non è proprio così. Cerchiamo di rispondere a
queste domande. Sia in Italia che nei paese europei, l’assicurazione per la propria auto è una spesa di cui dobbiamo farci carico, necessariamente, e che proprio non è possibile evitare.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Si tratta infatti di un pagamento obbligatorio per tutti, anche per i nostri conterranei che risiedono oltre i confini della penisola. Ma quanto costa assicurare la propria auto all’estero e, nel caso specifico che stiamo affrontando, in Polonia? La prima cosa da sapere è che per poter assicurare un’auto in Polonia bisogna registrare lì la propria vettura ed essere anche residenti in quello Stato. Questi sono dei passaggi fondamentali per procedere alla stipula di una polizza assicurativa. Passaggi che, ovviamente, comportano anche delle spese ma senza i quali non si può fare l’assicurazione. Stabilite le premesse, vediamo ora in base a quali criteri possono variare i costi delle polizze in Polonia.

Innanzitutto possiamo dire che non ci sono grandi differenze rispetto al nostro stivale, seppur con
quale leggero risparmio in linea generale. Tuttavia, proprio come accade in Italia, anche in Polonia
infatti le spese che andremo ad affrontare per l’assicurazione per la nostra auto varieranno in base
alla classe di merito. E quindi sarà necessario procedere ad una valutazione della situazione del possessore dell’auto (se ha mai fatto sinistri, l’età, da quanti anni risulta intestatario di un’assicurazione auto, etc…) e poi naturalmente il prezzo varia anche in base al tipo di automobile che abbiamo deciso di assicurare.

Ovviamente, se la classe di merito sarà bassa (come ad esempio per chi è in Prima Classe) il possessore dell’auto andrà a pagare di meno rispetto, invece, a chi parte
da una classe di merito più alta, se non addirittura dall’ultima, dove i costi saranno decisamente più alti. Poi, si dovrà valutare il modello dell’auto e le sue caratteristiche. Con una Punto di bassa cilindrata ed una classe di merito bassa, ad esempio, la cifra della polizza potrebbe aggirarsi intorno ai 300 euro.

Lascia un commento