Assicurazione auto: residenza o domicilio?

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Per assicurare un’auto non esistono vincoli territoriali, nel senso che si può stipulare una polizza assicurativa con una Compagnia di Bolzano, ad esempio, pur avendo la residenza a Catanzaro. Spesso la stipula di un’assicurazione nel luogo in cui si è domiciliati risponde ad esigenze pratiche. Sono tanti i casi possibili che portano a questa scelta: Il caso tipico è quello di un automobilista che lavora lontano dal suo luogo d’origine in cui ha ancora residenza. Chiaramente è più agevole avere l’assicurazione nella stessa località in cui si dimora, anche se non corrisponde alla residenza.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Questo, però, ha solo una valenza di comodità, dal momento che in ogni caso l’assicurazione ha l’obbligo di applicare le tariffe RCA previste per la Provincia di residenza, non quella della località in cui viene stipulata. Molte persone pensano di poter superare in questo modo le tariffe svantaggiose della propria Provincia di residenza ma immediatamente si accorgono di aver sbagliato la valutazione: è la Legge, nessuno può fare diversamente. Peraltro basta pensare alle assicurazioni online che non sappiamo nemmeno dove hanno sede, eppure assicurano veicoli in tutta Italia applicando la tariffa della Provincia di residenza, non ti chiedono nemmeno se sei in un domicilio diverso se non finalizzato all’invio di documenti e corrispondenza eventuale.

Molti italiani cercano un escamotage per pagare di meno sul premio assicurativo: pur vivendo in Province particolarmente penalizzate dal punto di vista assicurativo, molti spostano la residenza presso parenti o amici che vivono n altre Province più convenienti. Questa furberia è illecita, il fissare la residenza in modo fittizio al fine di pagare di meno è contrario alla legge, possono essere messe in atto verifiche e controlli e se si evidenzia l’illecito si va incontro a severe sanzioni e problemi giudiziari civili. La medesima cosa anche per il Bollo auto che è variabile da Regione a Regione, quindi legato alla residenza della persona che deve essere riportata sulla carta di circolazione e registrata al PRA.

Lascia un commento