L’assicurazione per un auto Van

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


L’Auto Van è un veicolo che presenta le caratteristiche del veicolo commerciale e in quanto tale segue delle regole assicurative diverse da quelle delle comuni automobili. Fino ad alcuni anni fa la Legge consentiva la possibilità di oscurare i vetri posteriori dell’auto e questo era sufficiente a classificare l’auto come autocarro usufruendo per questo di facilitazioni di carattere fiscale come la riduzione del bollo e molto altro. Si trattava evidentemente di escamotage per pagare meno tasse, una furberia anche se l’auto in questione veniva utilizzata per il comune uso di una qualunque auto si pagava di meno anche di assicurazione. Proprio per evitare questa distorsione e contrastare un’ingiusta evasione di tasse, la Legge è cambiata e da luglio del 2006 questo non è più possibile, sono state introdotte norme più restrittive sulla classificazione degli autocarri.


Oggi per la classificazione di autoveicoli come autocarri, ad esempio un’auto van, si applica una formula che mette in relazione la potenza del veicolo con la portata e la tara: da tale rapporto si ricava un indicatore numerico che include o esclude la possibilità di classificare il veicolo come autocarro. L’assicurazione di un autocarro, quindi anche di un’auto van, differisce notevolmente dalla classica RC: intanto non viene “punito” il singolo incidente ma si considerano un certo numero massimo di incidenti nel corso dell’anno senza aggravio di costi sulla polizza, oltre ai quali si hanno penalizzazioni. Inoltre la classe di merito non è considerata sulla persona che è proprietaria del veicolo, in quanto in genere questi veicoli sono in uso a più persone diverse ma è agganciata al veicolo stesso. Per ciascun veicolo, quindi, l’assicurazione parte dalla classe di merito più alta, per diminuire con il passare del tempo senza sinistri.

La legge, quindi, ha introdotto restrizioni importanti e stabilito anche sanzioni pesanti in caso di abuso: se in qualche modo fai passare per autocarro un veicolo che in realtà non avrebbe i requisiti per essere considerato tale, le multe sono piuttosto salate, da 389 a 1559 Euro e la sospensione della patente da uno a sei mesi. Non conviene affatto, quindi, praticare abusi di questo genere che potrebbero facilmente essere scoperti al primo controllo stradale, annullando, di conseguenza, tutto il risparmio che puoi aver realizzato su assicurazione e bollo. Oltre a questo, un’auto van permette anche il recupero dell’IVA e la deduzione fiscale del suo costo, anche questa sarebbe un’evasione fiscale in caso di classificazione anomale del van.


Lascia un commento