Assicurazione motociclistica KTM

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Il mercato motociclistico offre una soluzione per tutti i gusti e per tutte le esigenze, dai motocicli agli scooter fino alle rombanti moto di grande cilindrata il cui top quasi mitico è rappresentato delle Harley Davidson e dalla nostrana Moto Guzzi. Tra le tantissime marche tra cui si può scegliere il due ruote che più si confà alle nostre esigenze, una è l’Austriaca KTM.

Quest’azienda propone numerosi modelli rivolti soprattutto al mercato delle cilindrate medio basse ma con un’alta qualità tecnica e dotazioni di tutto interesse a prezzi accessibili e concorrenziali, spesso incentivando l’acquisto con campagne promozionali veramente interessanti. Dai primi mesi del 2013 la KTM ha deciso di proporre agli acquirenti delle sue moto stradali e enduro racing una formula assicurativa conveniente chiamata “Orange Protect”, in collaborazione con il Gruppo assicurativo RSA.

Intanto va detto che l’adesione alla proposta assicurativa Orange Protect può avvenire soltanto attraverso internet collegandosi al sito www.orangeprotect.it e che tale assicurazione comprende la Responsabilità Civile, la classica RC, e il furto incendio, a cui possono essere aggiunte altre garanzie. L’assicurazione RC non tiene conto della classe di attribuzione della Bonus Malus né di eventuali sinistri ma il premio è determinato in base alla Provincia di residenza.


Questo perché non si tratta di un’assicurazione Bonus Malus bensì di un’assicurazione a franchigia. Per questo il premio è decisamente più basso della solita assicurazione e si ha il vantaggio di evitare aumenti nel caso si fosse coinvolti in sinistri con torto; certamente lo svantaggio consiste nella franchigia ma il risparmio giustifica il costo eventuale.

Per quanto concerne il furto, la formula di questa assicurazione prevede, nel primo anno dall’acquisto, la sostituzione del mezzo con un altro modello equivalente per cilindrata e categoria mentre per gli anni successivi viene applicato un deprezzamento del mezzo pari al 7% annuale, per gli anni successivi al primo. Si diceva di garanzie aggiuntive che vanno a coprire i danni al conducente, l’assistenza stradale H24, la tutela legale nei contenziosi giudiziari relativi ai sinistri a cui è possibile associare anche la garanzia delle spese legali sostenute in caso di furto, clonazione della targa ed ingiusta variazione di punti sulla patente.

Sembra tutto bello e positivo e parzialmente, in effetti, lo è; bisogna, però, valutare due aspetti: innanzitutto vi è la franchigia che si deve essere consapevoli di dover affrontare in caso di incidente. Se non si è disposti a sopportare nessun costo bisogna orientarsi verso un’altra assicurazione con la formula Bonus Malus; il secondo aspetto è che essendo la Orange Protect un’assicurazione a franchigia e non una Bonus Malus, un domani che si volesse cambiare assicurazione, la classe di merito di cui si godeva in precedenza viene persa e si deve riprendere dalla 14° classe.


Lascia un commento