Assicurazione per motorino o scooter: come scegliere?

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Lo scooter (o motorino) è il mezzo di locomozione preferito dai giovani, specialmente da quelli che per età ancora non possono mettersi al volante di un’autovettura, ma sta prendendo piede anche tra gli adulti, specialmente tra quelli che vivono e lavorano in città e che necessitano di spostarsi agilmente nel traffico congestionato delle nostre metropoli.

In un periodo di crisi economica come quello che sta attraversando l’Italia, non è nemmeno da sottovalutare l’aspetto economico, dal momento che assicurare un ciclomotore costa nettamente meno che assicurare un’auto; tuttavia, non tutte le assicurazioni offrono lo stesso trattamento, anzi, data l’apertura alla concorrenza ci si imbatte facilmente in tariffari molto differenti tra cui scegliere e non è un’operazione facile.


  • Prima di tutto, da qualche anno, occorre guardare cosa offre il web. Con la diffusione del web e dei servizi telematici, molte compagnie sono nate ad uso esclusivo del web, senza avere nessuno sportello al pubblico nel territorio, mentre molte agenzie tradizionali hanno deciso di offrire ai loro clienti anche la possibilità di assicurarsi online, risparmiando qualcosa sul premio assicurativo annuale.
    Infatti, assicurare il veicolo online risulta essere particolarmente conveniente perché vengono abbattuti tutti i costi strutturali e il cliente si trova a pagare esclusivamente per i servizi che gli vengono proposti, senza ulteriori oneri aggiuntivi.
  • Va poi considerato l’uso che si fa del ciclomotore, perché se è un veicolo ad uso saltuario, magari destinato ad u n esclusivo uso estivo, è bene scegliere una compagnia che offra assicurazione temporali sospensive, che possano cioè essere sospese per il periodo di inutilizzo per essere quindi attivate nel momento in cui si riprende il regolare utilizzo del mezzo.
    Non tutte le assicurazioni offrono questo tipo di servizio, che può rivelarsi una scelta giusta per coloro che effettivamente non fanno delle due ruote un uso continuativo, altrimenti non sarebbe una scelta consigliabile, visti i costi più elevati
    Al pari delle polizze sospensive, ci sono quelle temporali, attivabili cioè direttamente per il periodo di utilizzo e che sono attivabili semestralmente o annualmente, a seconda delle esigenze; anche in questo caso non sono tutte che lo offrono e i tariffari sono nettamente diversi.
  • Come in tutti i settori, anche in questo un prezzo più elevato non significa garanzia di maggiore qualità dei servizi, così come non è detto il contrario. Occorre quindi munirsi di più preventivi possibili delle compagnie che possono offrire i servizi di cui ci si deve servire. Questi preventivi possono essere richiesti direttamente negli uffici sul territorio o rinvenuti sul web, dove è anche possibile usufruire di alcuni siti che propongono sistemi di comparazione diretti tra diverse compagnie, semplicemente inserendo i dati anagrafici del conducente e quelli del ciclomotore.

E’ importante avere gli strumenti per il confronto, per scegliere la compagnia con il miglior rapporto qualità/prezzo.


Lascia un commento