Black Box obbligatoria sulle auto, ora si attendono solo i decreti attuativi

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


L’installazione obbligatoria della scatola nera su tutti i veicoli adibiti a trasporto di cose e persone era prevista nel Ddl Concorrenza che da lungo tempo staziona nelle aule parlamentari tra contestazioni e modifiche ma ora è giunto al capolinea. Dopo l’approvazione da parte della commissione industria questa estate, il provvedimento ha passato ora l’esame del Senato e per la sua applicazione, come per tutte le leggi dello Stato, occorre attendere i decreti attuativi, ossia le modalità di applicazione della legge.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Il Governo ha tempo dodici mesi per emanare tali decreti, dopo di che la scatola nera dovrà trovare un posticino su qualunque auto, furgone, autobus e camion. Per ora esclusi dal provvedimento i veicoli a due e tre ruote. La scatola nera dovrebbe, nelle intenzioni, portare vantaggi per tutte le parti interessate: per le assicurazioni il vantaggio è quello di mettere fine alle truffe dei finti incidenti consentendo una riduzione dei costi che si riflette su un abbassamento del costo delle polizze; per gli utenti della strada, di conseguenza, una riduzione del costo dell’assicurazione. Priorità nell’applicazione del provvedimento sono i veicoli in servizio pubblico e gradualmente sarà estesa anche agli altri veicoli.

Leggi anche:  Constatazione amichevole elettronica: i dati francesi

Leggi anche:

1 Commento

Lascia un commento