Cambiare assicurazione dopo incidente

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Cambiare assicurazione è, oggi, la cosa più semplice del mondo ma non è sempre stato così. Fino all’avvento
del Decreto Bersani occorreva dare disdetta dell’assicurazione in essere con il preavviso determinato dalle condizioni contrattuali, in genere tre mesi e capitava spesso che si arrivasse in ritardo e si fosse legati alla stessa assicurazione per un altro anno. La Legge Bersani ha radicalmente cambiato la norma, cancellando il tacito rinnovo, quella norma che rinnovava la polizza in assenza di disdetta nei termini di preavviso contrattuali. Dunque, oggi la norma è ribaltata: se non viene espressamente rinnovata entro i 15 giorni successivi alla scadenza, l’assicurazione decade automaticamente.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Anche l’attestato di rischio è rivoluzionato dalle ultime modifiche di legge: non bisogna più richiederlo alla vecchia assicurazione ma viene trasferito d’ufficio da un’assicurazione all’altra in via telematica. Se vuoi cambiare assicurazione, alla scadenza della copertura puoi sceglierne un’altra e sottoscrivere il contratto. Se, però, hai avuto in incidente, questo risulterà sull’attestato di rischio e la nuova assicurazione ti inserirà nella classe di merito che ne deriva, non c’è nulla da fare! Esiste forse una possibilità: se l’incidente è avvenuto da meno di 60 giorni, potrebbe non essere ancora trascritto sull’attestato di rischio, quindi, non risultando, non avrai la penalizzazione sulla classe d merito.

Leggi anche:  I termini di prescrizione nell'assicurazione di tutela legale

E’ difficile, francamente, riuscire a schivarla, le Assicurazioni hanno tempo 60 giorni per farne segnalazione sull’attestato di rischio ma in genere sono molto sollecite in questo e la nuova assicurazione potrebbe chiederti un’autocertificazione su questo: ricorda che la falsa dichiarazione ti espone a sanzioni anche penali che possono arrivare a due anni di carcere. Se hai avuto un incidente e vuoi evitare le penalizzazioni, puoi fare un trasferimento di proprietà con un familiare e fare accendere a lui la nuova polizza sempreché usufruisca di una classe di merito favorevole, naturalmente. La nostra fantasia non ci suggerisce altre soluzioni..

Lascia un commento