Cancellazione volo per calamità naturali

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Arrivano spesso richieste da parte dei viaggiatori riguardanti la cancellazione del proprio volo causata da calamità naturali.

Molti voli possono essere cancellati a causa di perturbazioni atmosferiche di minore o maggiore gravità, che non possono essere previste: in tal caso, non è conveniente rivolgersi all’assicurazione, in quanto quasi tutte le polizze non prevedono un risarcimento per questo tipo di disagi.

Se il proprio volo viene cancellato, la cosa migliore da fare è appellarsi al regolamento, che tutte le compagnie aeree d’Europa sono tenute rigorosamente a rispettare.

Questa direttiva prevede alcune norme precise, tra le quali ricordiamo:

– Un alloggio in hotel;


– Il trasporto dall’hotel all’aeroporto;

– I pasti durante l’attesa del volo in aeroporto;

– La riprenotazione sul primo volo disponibile;

– La possibilità di effettuare almeno due telefonate.

Per tale ragione, consigliamo di portare sempre con sé una copia della normativa vigente, in modo da poterla esibire in caso sia necessario contestare il mancato rispetto della stessa. Ricordiamo, però, che questa norma è valida soltanto per le compagnie aeree che fanno parte dell’Unione Europea.

Quindi se, ad esempio, sceglieste una compagnia aerea asiatica o americana, alcune norme quali “l’alloggio in hotel” ed “i pasti durante l’attesa” non sarebbero previste, ma verrebbe solamente effettuata una nuova prenotazione sul primo volo disponibile.


Lascia un commento