Come disdire la polizza infortuni del conducente?

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


La polizza infortuni conducente è una garanzia accessoria che risarcisce i conducenti abilitati alla guida, per danni subiti in caso di sinistri. In un incidente stradale ciò che va tutelato sono soprattutto le persone che si trovano a bordo dei veicoli. Infatti l’assicurazione auto nel massimale, prevede un risarcimento maggiore per qualsiasi infortunio delle persone rispetto all’indennizzo dei danni provocati alle cose. Il problema però è che l’unico escluso dalla tutela assicurativa è proprio il conducente del veicolo, che in caso di incidente non beneficia di nessun rimborso.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


La polizza Infortuni del conducente, richiesta al momento della stipula dell’assicurazione, garantisce un rimborso a tutela sia del conducente principale dell’auto, ma anche chi è alla guida del mezzo. Quindi nel caso sia un familiare a guidare il veicolo, quest’ultimo, in caso di incidenti può usufruire dei servizi della polizza. La polizza infortuni conducente è utile ad esempio a coloro che viaggiano molto per lavoro. Chi ha stipulato una polizza infortuni conducente, ma ritiene, per diversi motivi, di volerla disdire e quindi ridurre le spese annuali di assicurazione può farlo tranquillamente. Il recesso del contratto è sancito dall’articolo 5, comma 4 del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, secondo il quale: “…l’assicurato può recedere annualmente dal contratto senza oneri e con preavviso di 60 giorni”.

La disdetta è un’operazione che non richiede tempi lunghi. Basta comunicarlo alla propria compagnia assicurativa, compilando l’apposito modulo da inviare tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. Il modulo va redatto inserendo tutti i dati del titolare del contratto e i dati relativi al contratto assicurativo. La raccomandata va inviata 60 giorni prima del rinnovo del contratto, come stabilito dalla normativa vigente. Oltre al modulo compilato bisogna allegare una copia della polizza e una del documento di identità dello stipulante. Il modulo di disdetta oltre che tramite raccomandata può essere fatto pervenire alla compagnia tramite la posta elettronica certificata o tramite fax.

Lascia un commento