Conclusa l’operazione Mercurio Eye Insurance

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Sulle strade italiane si è conclusa l’8 luglio l’operazione “Mercurio Eye Insurance” e ora si fa il consuntivo di tale operazione che ha visto 4 mila pattuglie della Polizia di Stato, 8 mila agenti, impegnati nel contrasto all’evasione assicurativa. Tale operazione è stata condotta in collaborazione con Ania e con il nuovo sistema Mercurio che consente alle pattuglie di riconoscere in tempo reale un veicolo senza assicurazione con il rilievo della targa, grazie al collegamento son la banca dati di Ania. Gli Agenti di Polizia avevano anche a disposizione il numero verde di Ania per accertamenti in caso di insicurezza, numero che è stato utilizzato nella settimana dell’operazione ben 340 volte.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


In questa settimana di operazione sono state controllate 400 mila auto di cui 2000 sequestrate per assenza di assicurazione. Il podio dei sequestri vede al primo posto Napoli con 239 sequestri, seguita da Roma con 120 e Palermo con 98. Assolutamente virtuose altre città, tra le quali Vicenza, Treviso, Sondrio dove non si è riscontrata alcuna irregolarità rispetto all’assicurazione. Non mancano note curiose: tra i sequestri, interessato anche un anziano di 82 anni, un parroco, un evaso dai domiciliari barese, un carro funebre e un testimone di nozze che, vistosi sequestrare il veicolo, non ha potuto fare altro che raggiungere a piedi il luogo della cerimonia; forse per una volta ad arrivare in ritardo non è stata la sposa ma il testimone.

Lascia un commento