Extremus dopo 15 anni valuta il suo primo risarcimento

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Nel 2002 venne costituito un pool di assicurazioni in Germania che, così unite, diedero vita ad Extremus, dedicata alla copertura di danni derivanti da atti di terrorismo. 17 assicurazioni costituiscono Extremus, tra cui Allianz, Munich Re, Zurich, Swiss Re, AIG, HDI Global SE. Oggi Extremus sta valutando l’ammissibilità della richiesta di risarcimento di un’impresa di decorazioni danneggiata dall’atto terroristico del 19 dicembre al mercatino di Natale a Berlino. Tale risarcimento costerebbe alcune centinaia di migliaia di Euro ad Extremus, anche perché esiste una franchigia, in questo caso, di 50 mila Euro.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


La raccolta premi annuale ammonta ad oltre 44 milioni di Euro ma il gruppo conta su uno sviluppo con obiettivo di 500 milioni annui. Certo, è un bel business, contando che per 15 anni Extremus ha solo incassato senza alcun risarcimento e che quello che è attualmente al vaglio rappresenta una somma elevata ma risibile rispetto all’ingente raccolta realizzata negli anni. Per incrementare il ventaglio di clienti, si sta valutando l’estensione di copertura anche ai danni ai fornitori e alla sospensione dell’attività. Extremus deve fare, comunque, i conti anche con la concorrenza, soprattutto quella Britannica piuttosto ben sviluppata.

Lascia un commento