Gli uragani pesano sugli utili delle Assicurazioni

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Ancora una volta ci dobbiamo occupare di danni dovuti ad eventi estremi, purtroppo. Partiamo da casa nostra, con il dramma di Livorno di questi giorni, in cui hanno perso la vita 7 persone ed un’ottava è ancora dispersa. Nel nostro Paese la penetrazione assicurativa per questo genere di copertura è ancora minima, per cui dal punto di vista del peso sulle assicurazioni, questo non è sensibile. Oltre oceano la situazione è parecchio diversa: negli USA la copertura assicurativa è abbastanza estesa e i danni provocati dagli uragani Harvey e Irma peseranno parecchio sulle casse delle Assicurazioni che, però, sono in grado di affrontare i risarcimenti sebbene siano di entità enorme. D’altra parte l’assicurazione serve a questo: nessuno si augura di dovervi fare ricorso, per primi i danneggiati ma eventi negativi devono essere considerati come una possibilità che fa parte del lavoro delle assicurazioni.

I danni provocati da questi mostri atmosferici incideranno non poco sugli utili delle assicurazioni e quasi certamente ricadranno sui costi dei rinnovi contrattuali. Negli Stati Uniti esiste una cultura diversa dalla nostra sotto questo aspetto, gli americani non aspettano l’intervento dello Stato, sebbene in questi momenti assolutamente necessario: già per la salute tutto è dato in mano ad assicurazioni private, negli USA ogni cosa è assicurata, fa parte della loro mentalità, mentre in Italia siamo ancora legati alla mentalità assistenziale, al concetto che lo Stato deve fare tutto e provvedere a tutto ma con le risorse limitate di cui lo Stato dispone, i tempi necessariamente si allungano, il terremoto in Centro Italia insegna…


Lascia un commento