I Danni dell’attacco informatico WannaCry, poco per le assicurazioni

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


E’ stata fatta, da parte di Cyence, una prima stima dei danni complessivi provocati dal recente attacco informatico che ha portato il virus WannaCry a devastare i sistemi informatici in 150 Paesi e coinvolgendo decine di migliaia di aziende di ogni genere. La quantificazione complessiva risultante finora è pari a 8 miliardi di Dollari ma di questi ben poco è a carico delle Compagnie di assicurazioni, sebbene questo dato non sia ancora quantificato. Questo è a causa della scarsa penetrazione assicurativa in questo tipo di copertura, peraltro anche per via delle difficoltà delle assicurazioni stesse a proporre polizze di copertura di danni cibernetici.

Difficile la valutazione del rischio, sia per la mancanza di dati storici su cui fare valutazioni attendibili, sia per la difficoltà nella valutazione dell’impatto economico dei danni che possono derivare da questo tipo di attacchi. Quindi le polizze proponibili potrebbero facilmente rivelarsi inadeguate nei massimali, eccessivi o troppo ridotti, o addirittura risultare anti economiche per le assicurazioni. Si sta lavorando su questo per capire quale tipo di copertura elaborare, con quali massimali e a quali costi per fare un lavoro serio, ragionato, utile per le imprese e valido per le assicurazioni.


Lascia un commento