Il Cyber Risk è assicurabile?

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Ha fatto scalpore, ha creato danni e ha allarmato l’attacco dei mesi scorsi ai sistemi informatici di mezzo mondo che ha gettato nel caos sistemi informatici di ospedali, Amministrazioni Pubbliche, Aeroporti, Aziende, il Malware WannaCry ma di continuo si riscontrano attacchi informatici di minore entità e gravità. Molti dibattiti si sono svolti a livello assicurativo per studiare la copertura da danni da questi attacchi. Ancora non si è giunti ad una soluzione percorribile e l’Amministratore Delegato della Swiss Re, Christian Mumenthaler, gela tutti con la sua autorevole opinione: “Più si parla con esperti, più si arriva alla conclusione che probabilmente il rischio non è assicurabile”.


L’AD continua dichiarando che il rischio è sicuramente in progresso ma le Assicurazioni non hanno la possibilità di affrontare il problema da sole, occorre il coinvolgimento collaborativo dei Governi nazionali. Sempre secondo Mumenthaler, il problema è anche e soprattutto geopolitico in quanto alcune superpotenze quali la Russia, gli USA e la Cina hanno sicuramente la possibilità di mettere in atto attacchi informatici a carico di infrastrutture critiche in altri Paesi, infrastrutture che sono vulnerabili a questo. Non è detto che lo facciano, continua l’AD ma ne hanno la possibilità. Il rischio grosso è che si verifichi un n11 settembre informatico e le Assicurazioni non potrebbero certamente dare copertura a danni così ingenti, per questo senza una collaborazione con i Governi non sembra possibile arrivare ad un’assicurazione rispetto al rischio Cibernetico.


Lascia un commento