Incidente tra autovettura e animale: chi ha la responsabilità?

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Molti proprietari di animali, prevalentemente cani, hanno la pessima abitudine di portare a spasso il proprio compagno peloso senza tenerlo al guinzaglio e quasi mai con la museruola. Parliamo di animali, quindi di esseri viventi che non sono in grado di valutare i pericoli se non in modo istintivo, non hanno coscienza di quanto li circonda, delle norme civili, sono soltanto animali. Spetta ai proprietari tenerli con amore, cura e dargli affetto ma anche vigilare affinché non si mettano in pericolo e non costituiscano pericolo per altri. Tutto può capitare nella vita, anche che il cane tenuto al guinzaglio riesca a liberarsi dal vincolo per rottura del collare, del guinzaglio o per qualunque altra situazione imprevedibile. Qui è il nocciolo della questione: l’imprevedibilità Dell’evento.

Certo è che se il Cane può liberamente muoversi, ha anche la libertà di invadere la sede stradale e collidere con una vettura che transiti, anche nei limiti di velocità e in regola con ogni norma di circolazione. In questi casi, di chi è la responsabilità dell’evento? Il Proprietario dell’animale ne è responsabile, a meno che dimostri l’assoluta impossibilità di evitare che la cosa accadesse e nessuna responsabilità può essere in capo all’automobilista se il fatto accede con una dinamica improvvisa e imprevedibile, se lo stesso è nel rispetto delle norme stradali. Questo il senso della sentenza della Corte di Cassazione Civile Sez. III n° 4202 del 17/2/2017.

Lascia un commento