Indagine Ivass sul costo dei premi RCA

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Quello delle tariffe dell’assicurazione auto è un problema vero, la differenza di costo tra le diverse province italiane rappresenta una sorta di discriminazione tra cittadini di serie A che pagano tariffe basse e altri di serie B che pagano anche più del doppio, non per la sinistrosità, per la guida spericolata ma semplicemente perché, sotto questo punto di vista, hanno la sfortuna di abitare in una città piuttosto che in un’altra. Dall’indagine condotta dall’Ivas s risulta che nel 2016 i premi si sono ridotti con un ritmo maggiore nella prima parte dell’anno, nel complessivo dell’anno del 4,4% ma di più nel sud Italia e nelle Isole che hanno registrato riduzioni medie del 5%.

Le tariffe risultano maggiormente omogenee nel sud e più differenziate nel nord ovest. Esistono sempre le città maggiormente penalizzate, così, a fronte di un costo medio nazionale di 426 Euro, a Napoli la medesima assicurazione costa in media 629 Euro, 603 a Prato e 552 a Caserta. Al contrario il costo risulta essere di 299 Euro ad Oristano, 301 ad Aosta e 308 a Pordenone. Rispetto all’installazione della scatola nera che permette una significativa riduzione del premio agli automobilisti virtuosi, si nota un incremento medio di installazioni de l 19% contro un 15% nel corso del 2015.

Leggi anche:  Invasione di Black Box: si prevede un raddoppio entro il 2020

Leggi anche:

Lascia un commento