La casa è un pericolo ma le coperture assicurative sono ancora scarse

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Una recente indagine svolta da SARA Assicurazioni ha rivelato una sottovalutazione dei rischi in casa e per la casa stessa da parte degli italiani. Il 62% degli intervistati ha dichiarato di sentirsi sicuro in casa propria ma il 34% ammette di non mettere in atto in casa comportamenti adeguati atti ad evitare incidenti domestici. Negli ambienti di lavoro c’è una maggiore sensibilità alla sicurezza, gli stessi lavoratori sono giustamente attenti ai rischi connessi con la loro attività
lavorativa ma quando sono a casa sembrano dimenticare le buone norme. Scale insicure, rischi di inciampo, pavimenti bagnati su cui si rischia di scivolare, cose che sul lavoro non sarebbero tollerate, in casa diventano cose normali.


I rischi più temuti dagli intervistati sono la fuga di gas per il 51%, l’incendio per il 42% e l’inciampo per il 26%, soprattutto nella fascia di età più avanzata. I
dati del Dipartimento di Medicina del Lavoro dell’Ispesl sono diversi: sono 4,5 milioni all’anno gli incidenti domestici, dei quali circa 8 mila mortali; gli incidenti più frequenti riguardano le cadute, con il 40% dei casi di incidente. Gli intervistati teme molto i danni alla casa, il 47% mentre il 58% è preoccupato per le eventuali spese per riparare i danni. Infine il 18% esprime rammarico per no aver messo in atto azioni di tutela. Accanto all’adozione di comportamenti più prudenti per prevenire incidenti, sarebbe opportuno darsi coperture assicurative al fine almeno di non avere preoccupazioni di carattere economico a fronte di danni. Tutte le Assicurazioni propongono adeguate coperture senza grandi costi.


Lascia un commento