L’assicurazione si calcola su come guidi

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


In Giappone partirà presto, con l’inizio del 2018, un nuovo concetto di polizza che supera il Bonus Malus classico: le auto sono sempre più connesse e tecnologicamente avanzate. Grazie ad un accordo tra la Toyota e il gruppo assicurativo Aioi Nissay Dowa Insurance, i sistemi di bordo dell’auto trasmetteranno all’assicurazione i dati relativi alla guida su strada in tempo reale registrati dalla telematica a bordo delle vetture Toyota e sulla base di questo verrà calcolata mensilmente l’entità del premio, consentendo la riduzione del costo a favore dei guidatori maggiormente virtuosi. Le differenze più significative rispetto alla formula Bonus Malus consistono nel fatto che questa verifica unicamente la presenza o assenza di sinistri nell’anno, prevedendo una riduzione del premio in assenza di questi.

La nuova formula giapponese, invece, verifica in continuo lo stile di guida ed identifica i rischi al di la del verificarsi di sinistri, andando a modulare il premio assicurativo mensilmente. L’avvio del nuovo prodotto assicurativo è previsto per il 15 gennaio 2018 mentre i nuovi conteggi mensili avranno luogo a partire dal mese di aprile. Questo sistema rappresenta, di fatto, una sorta di “grande Fratello” per gli automobilisti e in tanti non saranno contenti di essere costantemente monitorati dall’assicurazione ma questo è lo scotto da pagare per pagare un premio inferiore.


Lascia un commento