L’assicurazione temporanea auto per esportazione

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Ricorderanno i meno giovani come un tempo tutto si svolgesse nell’ambito ristretto dei confini nazionali, le esportazioni erano praticamente riservate agli operatori industriali e commerciali. Raramente poteva accadere di acquistare privatamente qualcosa dall’estero o, al contrario, vendere un bene al di fuori dei confini italiani. Oggigiorno le cose sono parecchio cambiate, anche grazie a internet che con un semplice “Click” ci può mettere in contatto con tutto il mondo in un attimo.

E’ così diventato molto più semplice anche un contatto a fini di scambio o compra – vendita di oggetti o beni e servizi con un qualunque Paese straniero. Moltissime persone trovano ciò che serve presso una qualche3 Ditta estera, spesso a prezzi maggiormente convenienti rispetto a quelli di casa nostra, basti pensare alla possibilità di acquisto di oggetti o vestiario direttamente da aziende in Cina e ricevere quanto acquistato comodamente a casa nostra.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Uno dei beni maggiormente oggetto di vendita all’estero dall’Italia, per soggetti privati, si intende, è l’auto. Per poter trasferire l’auto all’estero occorre seguire delle procedure ben precise; naturalmente le procedure sono le medesime anche nel caso in cui non si tratti di una vendita ma il trasferimento definitivo del proprietario in un Paese estero. Il primo passo da fare è recarsi alla motorizzazione della propria Provincia, almeno finché queste ancora esistono, per richiedere la radiazione della targa dell’auto e l’emissione di una targa di cartone provvisoria per trasferire la vettura.

Leggi anche:  Assicurazione auto per i weekend

Bisogna fare un distinguo in relazione alla destinazione dell’auto: se questa viene trasferita in un Paese UE la motorizzazione rilascerà una sorta di copia della carta di circolazione debitamente timbrata che servirà per reimmatricolare l’auto nell’altro Paese, se la macchina va, invece, in un Paese extra UE, occorre provvedere a fare una copia della Carta di circolazione prima di procedere alla radiazione. Il costo della pratica alla motorizzazione ha un costo approssimativo di 60 Euro. Naturalmente è possibile eseguire il tutto presso un’agenzia.

Fatto tutto questo e ottenuta la targa provvisoria, occorre fare un’assicurazione che copra il breve periodo per trasferire la vettura nel nuovo Stato. Molte compagnie si occupano di questo, anche tramite internet; se si desidera recarsi presso un’agenzia assicurativa si potrà avere un contatto diretto con l’assicuratore, per chi ritiene importante questo aspetto relazionale, altrimenti si può risolvere tutto online comodamente da casa. L’assicurazione temporanea per il trasferimento

all’estero della vettura ha, di solito, una validità di 5 giorni entro i quali la vettura deve lasciare l’Italia, naturalmente con la carta verde allegata, e ha un costo stimabile intorno ai 200 Euro.

Leggi anche:  Mancato pagamento assicurazione auto

Leggi anche:

Lascia un commento