Novit Assicurazioni

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Novit Assicurazioni: stop al rilascio delle polizze, cosa succede per gli assicurati? Dopo essere stata posta in liquidazione coatta amministrativa, la Novit Assicurazioni (gruppo nato nel 2007) aveva avuto il blocco per il rilascio polizze. Ossia, i servizi per cui era stata abilitata gli erano stati revocati. Un caso scoppiato nel 2011 e che aveva lasciato spazio a dubbi e domande. Cosa accadeva per chi aveva stipulato una polizza con Novit? E per quegli assicurati che avevano subito sinistri o danni? E per il rimborso previsto da quelle polizze che prevedevano il furto e incendio? Tutti casi da prendere in esame e ai quali abbiamo cercato di dare risposte facendo un po’ di chiarezza.


Sia in merito alle regole e alle leggi per le Assicurazioni Private sia per quanto riguarda le forme di garanzia prevista dal fondo per le vittime della strada. L’autorizzazione per esercitare l’attività era stata revocata alla Novit dal 7 aprile 2011 con un decreto ministeriale ad hoc. La compagnia assicurativa sorta nel 2007 era stata posta in liquidazione coatta amministrativa. Cosa significava questo per gli assicurati? Per i danni che riguardano la circolazione stradale c’è comunque una forma di tutela, in quanto esiste proprio il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada. Ma per le garanzie accessorie previste dalle polizze? Per quei crediti che sono direttamente correlati al contratto assicurativo come, ad esempio, danni subiti per furto e incendio, o per atti vandalici, la situazione è un po’ più complessa.

Dopo la liquidazione di una società, i danni per chi, magari, stava avviando le pratiche per un sinistro, non potevano essere risarciti attraverso un indennizzo diretto. Per rientrare nelle forme di copertura previste al momento della stipula del contratto assicurativo, era necessario che questo fosse stato contratto entro 60 giorni dal provvedimento di liquidazione coatta.


Lascia un commento