L’amianto continua ad essere un pericolo

Sono passati molti anni da quando, soprattutto nelle miniere di amianto e nei siti produttivi che utilizzavano questo materiale, i lavoratori esposti sviluppavano patologie mortali per l’inalazione delle fibre di amianto. Lo sa bene l’Istituto Nazionale di Assicurazioni contro gli Infortuni che è intervenuto massicciamente in risarcimenti a tali lavoratori. L’amianto è stato dichiarato fuori legge da molti anni ma continua ad essere presente in tanti manufatti, coperture, tetti in ondulato, coibentazioni. I datori di lavoro, così come i lavoratori stessi, sanno molto bene i rischi a cui si è esposti in caso di presenza di amianto ed è precisa … Continua a leggere...

Come fare un preventivo assicurativo con Quixa?

Se vuoi calcolare un preventivo per effettuare la tua assicurazione auto direttamente online, devi riferirti a Quixa. Il portale Quixa ti garantirà il miglior prezzo possibile per la tua assicurazione auto in modo molto semplice e facendoti risparmiare il più possibile in base a tutta una serie di criteri che vengono calcolati in maniera automatica dal motore di ricerca per offrirti il miglior premio. Per calcolare il preventivo, devi inserire i tuoi dati, ed in particolare la targa dell’auto e la data di nascita del proprietario dell’automobile.

Il sistema si collega a tutte le banche dati esistenti e può fornire … Continua a leggere...

La bella Maria, tutti la vogliono nessuno la piglia

Le Generali sono al centro di più di un interesse esterno. Banca Intesa sta andando all’attacco per acquisire un’importante fetta della Compagnia do assicurazioni, una delle più importanti non solo inambito nazionale ma anche Europeo. Le Generali, però, non sono molto d’accordo con la manovradi Banca Intesa, e rintuzzano il tentativo di scalata acquistando a loro volta azioni della Banca per un valore del 3% circa del capitale bancario, in modo da contrastare la manovra. Le Generali ha anche altri pretendenti illustri: la francese AXA non nasconde il suo interesse e nemmeno la tedesca Allianz, rispettivamente grandi il doppio e … Continua a leggere...

Porte aperte della Cina agli investimenti esteri

Il Governo cinese ha deciso di fare ulteriori passi sulla via dell’apertura delle porte della sua economia ad investimenti da parte dell’imprenditoria straniera. Sarà più facile accedere al settore manifatturiero, minerario e dei servizi. Il Governo ha anche deciso di rimuovere le restrizioni sulla produzione di materiale nel settore ferroviario, nel comparto delle moto e dell’etanolo. Sul versante finanziario gli investitori stranieri potranno operare liberamente sulle banche, titoli, accounting,
auditing e assicurazioni. Proprio quest’ultimo settore può essere molto interessante per via dell’enorme potenziale del bacino d’utenza cinese, dove le assicurazioni hanno ancora, al momento attuale, una scarsa penetrazione.

Il poter … Continua a leggere...

Si apre il mercato assicurativo iraniano

Gli assicuratori internazionali stanno guardando con molto interesse all’apertura del mercato assicurativo in Iran. Il Governo locale sta aprendo le porte alle assicurazioni straniere e sono già molte le compagnie assicurative che hanno aperto canali di dialogo al fine di iniziare un’operatività nel Paese medio Orientale. Le potenzialità del mercato sono interessanti, un bacino di 80 milioni dipersone e un settore, quello assicurativo ancora tutto da sviluppare. Non mancano, però, le difficoltà: limiti e vincoli legislativi tutti da studiare, per operare senza problemi, un sistema bancario iraniano che ha ancora difficoltà negli scambi da e verso l’Iran e non è … Continua a leggere...

Lloyds deciderà presto dove trasferirsi

La Brexit sta provocando il trasferimento di molte imprese in altri Paesi UE in modo da poter continuare l’operatività anche in caso di blocco nell’accesso al Mercato comune a seguito dell’uscita del Regno Unito dall’UE. Tra le molte località che sono in cima alle preferenze delle aziende ci sono Parigi e Molano, soprattutto per le imprese finanziarie ma quella preferita in assoluto è Dublino, per vicinanza geografica, per la lingua e anche per il regime fiscale favorevole.
I Lloyds di Londra, una delle principali assicurazioni mondiali, sta progettando il trasloco da Londra, anche se molto probabilmente nella Capitale inglese resterà … Continua a leggere...

Mutui: tassi ancora in ribasso a dicembre

Dai rilievi ufficiali risulta che i tassi sui mutui a dicembre dello scorso anno sono ancora calati rispetto al mese di novembre. A dicembre il tasso medio è sceso a quota 2,02% contro il 2,05% di novembre, lontanissimo dal tasso di fine 2007 che era del 5,72 %. Questo facilita l’acquisto della casa, naturalmente e occorre guardare avanti, in un prossimo futuro in cui ci sarà la ripresa
dell’inflazione, in cui la BCE terminerà la sua azione di acquisto dei titoli di Stato e i tassi aumenteranno. Conviene, quindi, non attendere troppo tempo se si ha intenzione di acquistare la … Continua a leggere...

Arriva la neve, attenti alle multe e alla colpa nei sinistri

L’ondata di gelo e le copiose nevicate di questi giorni ci danno lo spunto per ricordare a tutti gli automobilisti che dallo scorso 15 novembre è in vigore l’obbligo di montare pneumatici da neve oppure, in alternativa, avere le catene a bordo. Gli pneumatici da neve sono costituiti con una mescola particolare che conferisce allo pneumatico una tenuta di strada adeguata anche in
condizioni meteo avverse e si riconoscono dagli altri perché riportano la stampigliatura “M+S”.

Se si opta per le catene a bordo, bisogna sapere che queste non possono essere utilizzate se sulla vettura si montano pneumatici ribassati, com’è … Continua a leggere...

Giudizi di Standard & Poor’s sulle assicurazioni

E’ un periodo piuttosto complicato nel senso politico ed economico soprattutto in Europa, quello che stiamo vivendo e per i comuni mortali non è facile fare previsioni su quello che accadrà nel prossimo futuro. Si avvicinano le elezioni in Francia, in Germanio ma anche in Norvegia e Olanda, sebbene queste ultime due siano meno influenti. Anche la situazione italiana è in bilico, non si sa se il Governo attuale continuerà sino a naturale scadenza oppure se cadrà tra qualche mese. Troppe incertezze influiscono negativamente sull’economia, sui rendimenti degli investimenti, quindi anche sulle assicurazioni. Gli esperti di Standard & Poor’s hanno … Continua a leggere...

Non sprecare soldi per l’assicurazione moto è possibile

Spesso l’utilizzo della moto è limitato ad alcuni periodi dell’anno, quasi sempre l’estate, restando ferma in garage per il resto dei mesi. Nonostante questo, l’assicurazione continua a decorrere, rappresentando uno spreco di denaro, una spesa per un servizio del quale, in realtà, non si usufruisce. Le assicurazioni offrono alcune soluzioni in questo senso: una è la polizza temporanea, che copre la RC moto solo per un periodo dell’anno ma ha un costo proporzionalmente superiore, per cui il risparmio è piuttosto ridotto. Altre Compagnie assicuratrici prevedono la possibilità do sospensioni anche multiple nel corso dell’anno della copertura assicurativa ma anche in … Continua a leggere...