Accordo tra Zurich e Cassa di Risparmio di Savigliano

Un importante accordo è stato firmato tra l’importante compagnia di assicurazioni Zurich e la Banca Cassa di Risparmio di Savigliano in relazione a bancassurance. La Cassa di Risparmio di Savigliano è un Istituto Bancario ben radicato nel territorio piemontese, con 25 filiali; Fondata nel 1858 per rispondere ad una domanda di sostegno allo sviluppo dell’economia locale, è tuttora presente e radicata a sostegno delle famiglie e delle imprese che si affidano con fiducia ai loro servizi. L’accordo con Zurich assicurazioni consente a quest’ultima di espandere la propria presenza sul territorio del nord ovest del nostro Paese tramite la possibilità da … Continua a leggere...

Sospeso il Commercialista senza assicurazione

Molte figure professionali hanno l’obbligo di essere assicurati per lo svolgimento della loro attività, come ad esempio gli avvocati, per i quali tale obbligo è entrato recentemente in vigore, introdotto come requisito per l’esercizio per la Professione. Tra le tante Professioni sottoposte all’obbligo di assicurazione anche i Commercialisti che devono avere una copertura assicurativa per i danni civili eventualmente procurati ai propri clienti. Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti a luglio dello scorso anno ha elaborato un nuovo Codice delle sanzioni per comportamenti non corretti da parte dei Commercialisti, che è entrato in vigore, però, solo dal primo gennaio di … Continua a leggere...

Infortuni a scuola, si registra un calo

Gli infortuni scolastici hanno interessato lo scorso anno oltre 75.600 ragazzi sul territorio nazionale. Sono numeri davvero grandi ma, fortunatamente, in calo: nel 2014 il calo è stato del 6,75%, riconfermato, Le assicurazioni, una volta accertata la dinamica e il nesso tra infortunio e attività scolastica, risarciscono il danno ma certo sarebbe meglio che nulla avvenisse. Disattenzione dei ragazzi, giochi pericolosi, liti, forse in alcuni momenti un po’ di rilassamento del personale scolastico, fanno sì che ogni anno migliaia di ragazzi nelle nostre scuole si provochino distorsioni, contusioni, lussazioni e si arriva anche alle fratture. Dai dati disponibili risulta maggiormente … Continua a leggere...

In calo la raccolta nuovi premi vita

Come previsto dalle Agenzie di rating internazionali, il ramo vita nel campo delle Assicurazioni è in difficoltà. Effettivamente l’Outlook per il ramo vita globale era passato da stabile a negativo, per via del mantenimento del Qe, sebbene ridotto, da parte della BCE e i tassi mantenuti ai minimi storici, sia per molteplici altri fattori che deprimono i rendimenti degli investimenti messi in atto dalle Assicurazioni e disincentivano la sottoscrizione di nuove polizze da parte dei potenziali clienti, alla ricerca del rendimento minimo che le compagnie assicuratrici hanno difficoltà a garantire. I dati forniti da ANIA mostrano a novembre dello scorso … Continua a leggere...

Falsi sinistri, sette persone nei guai

Nel corso di un’azione della Polizia di Stato sono stati eseguiti 7 ordini di misure cautelari disposte dal GIP del Tribunale di Sondrio nei confronti di altrettante persone. L’operazione ha avuto luogo nelle Province di Bergamo e Sondrio e sono giunte alla conclusione di indagini anche attraverso intercettazioni telefoniche e ambientali. Tutto origina dal sospetto da parte di alcune assicurazioni rispetto a sinistri denunciati che sarebbero, invece, falsi, messi in atto al fine di ottenere
risarcimenti che non sarebbero dovuti. Si tratta, dunque, dell’ennesima truffa nei confronti di assicurazioni ma al momento non si conoscono ulteriori particolari. Quello che si … Continua a leggere...

Futuri pensionati: il 26% lascerebbe l’Italia

E’ stata recentemente fatta un’indagine da parte di Monitor Allianz Global Assistance in collaborazione con l’Istituto di ricerca Nextplore dalla quale risulta che tra gli intervistati nel campo d’età tra i 25 e i 64 anni, il 33% circa associa la pensione alla difficoltà economica e il 26% dichiaradi essere dell’idea di lasciare il nostro Paese una volta ritirato dalla vita lavorativa. La percezione si
riduce al 16% nelle persone Over 65. Scendendo nel dettaglio di coloro che lascerebbero l’Italia, è il 27% delle persone tra i 25 e i 34 anni, il 24% nel campo 35/44, il 32% tra … Continua a leggere...

Gli eventi atmosferici sono costati 2 miliardi alle assicurazioni tedesche

Nel corso del 2016 si sono verificati molti disastri imputabili alla natura, a partire dai terremoti che hanno sconvolto il Centro Italia alle alluvioni e danni provocati da eventi meteorologici. Nel nostro Paese la penetrazione assicurativa in questi rami di garanzia non è molto pronunciata, tanto che i terribili terremoti sono costati alle compagnie assicurative “soltanto” 70 milioni di Euro, molto poco rispetto ai danni ingenti, si parla di 5 miliardi di Euro, provocati dallo scuotimento. Anche gli eventi atmosferici estremi hanno provocato danni sensibili ma anche in questo caso l’esborso per le assicurazioni è limitato. Diverso il caso della … Continua a leggere...

Per 1,4 milioni di italiani aumenterà la polizza RCA

Sono diminuiti gli incidenti stradale nel corso del 2016, buon segno, significa che gli automobilisti italiani hanno finalmente deciso di essere più attenti alla guida e questo è positivo ma, nonostante questo, oltre 1,4 milioni di italiani vedranno aumentare la propria polizza per via della responsabilità in un sinistro. Tra le Regioni che vedono un incremento delle denunce di sinistri, in
contro tendenza rispetto al dato medio nazionale risultante da uno studio di ACI e Istat, concordanti tra loro, ci sono la Toscana, la Liguria e il Lazio mail record spetta alla Valle d’Aosta che registra un incremento di denunce … Continua a leggere...

Bene Assicurazioni apre i battenti

La notizia è passata un po’ in sordina: mentre tutti erano troppo impegnati in festeggiamenti e cene di Natale e Capodanno, nel mondo delle assicurazioni si deve registrare un’importante novità, è nata una nuova assicurazione dal nome bene augurante, la “Bene Assicurazioni”. Dopo aver ottenuto il via libera dall’Ivass, inizia l’attività da questo mese, in maniera graduale, sotto la guida di Andrea Sabia, ex Amministratore Delegato di Tua Assicurazioni, con sede a Milano.

Ma perché questa novità è così importante?

Intanto perché, ormai, ci eravamo abituati a fusioni, accorpamenti alla nascita di nuovi soggetti che in verità nuovi non erano, … Continua a leggere...

Parte di responsabilità in un sinistro avvenuto senza gomme termiche

Le norme nazionali prescrivono l’utilizzo di gomme da neve, le cosiddette “gomme termiche” nel periodo invernale, determinando l’intervallo temporale dal 15 novembre al 15 aprile, se non diversamente indicato. In alternativa è necessario avere a bordo le catene invernali da montare all’occorrenza o nei casi specificamente prescritti per vie delle condizioni meteo e delle strade. Chi non adempie a tali obblighi, ovviamente, è passibile di sanzioni in caso di controllo ma il problema diviene peggiore se si verifica un incidente.

Pur avendo ragione nella dinamica degli avvenimenti, la persona che non ha montate le gomme termiche o le catene e … Continua a leggere...