Accordo tra Juventus e Allianz: lo stadio cambia nome

Non sentiremo più almeno fino al 2023, nelle cronache sportive, parlare dello Juventus Stadium ma dell’Allianz Stadium. Il grande e moderno impianto sportivo torinese, voluto e costruito dalla Juventus e inaugurato nel 2011, in virtù di un accordo raggiunto tra Allianz, Juventus e Lagardère Sports, detentore dei diritti di nome dello Stadio, questo cambia nome per sei stagioni calcistiche, fino al 2023. Allianz, oltre ai diritti di sfruttamento del nome, ha anche acquisito diritti di sponsorizzazione dello stadio stesso. Dal primo di luglio, dunque, l’Allianz Stadium di Torino entra a far parte della Famiglia degli stadi Allianz, tra cui L’Allianz … Continua a leggere...

Ex malati di cancro potranno accedere a polizze vita

Il cancro è una malattia terribile che continua, comprensibilmente, a fare paura. Nel corso dei decenni la situazione è cambiata grazie alla ricerca e ai progressi della medicina. Anni fa avere una diagnosi di cancro equivaleva ad una condanna a morte senza appello nella maggior parte dei casi. Una diagnostica sempre più precoce, programmi di screening, terapie sempre più efficaci sia mediche che radioterapiche e nuove tipologie interventistiche stanno togliendo numeri al cancro, sempre più persone guariscono anche definitivamente. In Italia sono 3 milioni i malati oncologici e di questi il 50% sopravvivrà alla malattia grazie alle cure sempre più … Continua a leggere...

Rischio catastrofi: si muove qualcosa?

Belice, Irpinia, Friuli, Emilia, Umbria, Marche e Abruzzo: Non vi dicono nulla questi nomi? Sono le principali località Italiane in cui la devastante potenza dei terremoti hanno seminato morte, disperazione, distruzione. In mezzo tanti altri episodi sismici di potenza inferiore. L’Italia ha speso dal terremoto del Belice in poi, escluso il terribile evento del 2016, 150 miliardi per la ricostruzione, spesso anche con risultati discutibili a giudicare dalla quantità di persone che ancora oggi abitano in condizioni al limite della decenza. Da tempo le Assicurazioni premono sullo Stato affinché si attivino dei provvedimenti per agevolare, almeno, la sottoscrizione di polizze … Continua a leggere...

Nuove norme per la revisione dei veicoli

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha finalmente recepito una direttiva della Comunità Europea importante, la direttiva 2014/45. Con il recepimento di questa direttiva a seguito della revisione periodica dei veicoli dovrà essere rilasciato il certificato di revisione su cui saranno riportati i dati rilevati nel corso della revisione stessa e, novità importante, i chilometri risultanti al momento. Questa novità servirà finalmente come contrasto agli illeciti che si possono configurare anche come truffa, messi in opera da persone disoneste che modificano i chilometri risultanti dal contachilometri al fine di aumentare il prezzo di vendita dei veicoli. Ovviamente un’auto sebbene … Continua a leggere...

I Danni dell’attacco informatico WannaCry, poco per le assicurazioni

E’ stata fatta, da parte di Cyence, una prima stima dei danni complessivi provocati dal recente attacco informatico che ha portato il virus WannaCry a devastare i sistemi informatici in 150 Paesi e coinvolgendo decine di migliaia di aziende di ogni genere. La quantificazione complessiva risultante finora è pari a 8 miliardi di Dollari ma di questi ben poco è a carico delle Compagnie di assicurazioni, sebbene questo dato non sia ancora quantificato. Questo è a causa della scarsa penetrazione assicurativa in questo tipo di copertura, peraltro anche per via delle difficoltà delle assicurazioni stesse a proporre polizze di copertura … Continua a leggere...

Zurich Assicurazioni presente Zurich Target

Investire i propri risparmi è sempre un problema al giorno d’oggi. Riuscire a ricavare un rendimento che sia degno di questo nome con la condizione generale economico-finanziaria con la BCE che ritarda ad attuare una stretta monetaria che negli Stati Uniti è già cominciata da molti mesi, quindi con tassi d’interesse ai minimi. Occorre poi essere molto attenti a come vengono investiti i nostri soldi, ci sono più livelli di rischio e nella ricerca di rendimenti maggiori si rischia di perdere anche parte del capitale.

In questo quadro generale, attraverso la Zurich Investment Life Spa, Zurich Assicurazioni propone un nuovo … Continua a leggere...

Si contano i danni per le assicurazioni del Ciclone Debbie

Un forte ciclone, come di consueto battezzato con un nome, Debbie, nei giorni a cavallo tre fine marzo e primi di aprile di quest’anno si è abbattuto sulle coste Australiane del Queensland e del New South Wales devastando ogni cosa e provocando ingenti danni. La furia devastante del Ciclone non si può fermare in nessun modo, l’unica cosa resa possibile dall’affinamento delle previsioni meteo è prevenire il più possibile danni alle persone e mettere in atto ogni possibile accorgimento sbarrando porte e finestre al fine di limitare i danni ma talvolta la potenza è tale che anche queste misure di … Continua a leggere...

Bollo auto e Revisione: I rischi della decisione

Una recente decisione del Governo lega il pagamento del Bollo Auto alla Revisione periodica. Di sicuro questo va nella direzione di un valido contrasto all’evasione dell’imposta sul possesso dell’auto, una delle più evase nel nostro Paese, ritenuta dalla maggior parte degli automobilisti una tassa odiosa e ingiusta ma pur sempre dovuta. Con questa decisione il Governo mette in carico alle officine autorizzate ad eseguire la revisione periodica dei veicoli la verifica preventiva del pagamento del Bollo, in assenza della quale non potrà procedere alla revisione con conseguente impossibilità ad usare il veicolo stesso.

Occorre, però, considerare i rischi di questa … Continua a leggere...

AXA apre un accordo in Bancassurance

La Cassa di Risparmio di Bolzano è un istituto di Credito ben radicato sul territorio, con 100 agenzie che fanno da riferimento per migliaia di clienti. Questa Banca, come è ormai tendenza generalizzata, è interessata ad offrire ai propri clienti una maggiore gamma di prodotti e servizi tra cui assicurazioni verso diversi rischi. Axa, la grande compagnia assicuratrice francese, ha aperto un importante accordo con la Banca altoatesina. Il fenomeno di Bancassurance è radicato in Francia da molti anni con soddisfazione di tutti i soggetti coinvolti, in Italia si sta cercando di recuperare strada su questo aspetto e i risultati … Continua a leggere...

Italiani più indisciplinati d’Europa per il telefonino alla guida

La pessima e pericolosa abitudine di usare il telefonino alla guida colpisce tutti in tutto il mondo ma in gradi di entità diversi. Un’alta percentuale di sinistri stradali hanno alla base come causa proprio questa brutta abitudine e nemmeno l’inasprimento delle sanzioni sembra incidere più di tanto. Il problema maggiore riguarda tale uso per mandare messaggi o chattare mentre si è al volante: la distrazione che deriva da ciò equivale a guidare decine di metri o anche centinaia ad occhi chiusi, una cosa che nessun automobilista sano di mente farebbe mai ma che, in Italia, fanno, di fatto, il 32% … Continua a leggere...