Parcheggio in contromano: sanzioni e potenziali problemi assicurativi

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Quante volte si vedono nelle nostre città e paesi auto parcheggiate in maniera a dir poco disinvolta, senza
contare la seconda e anche tripla fila. Molti automobilisti indisciplinati parcheggiano in modo da ostacolare
anche il passaggio di mezzi pubblici, costretti ad attendere i comodi dell’automobilista per proseguire il
servizio. Sono tutti comportamenti sanzionabili ma continuano ad essere messi in atto da persone poco
rispettose oltre che del Codice della Strada, degli altri utenti della strada. Tra tutti i casi capita anche
frequentemente si vedere veicoli parcheggiati bene, in situazione legittima ma in senso inverso a quello di
marcia.


Su questo il Codice della Strada è assolutamente chiaro: l’art. 157 stabilisce che in caso di sosta “il veicolo deve essere collocato il più vicino possibile al margine destro della carreggiata, parallelamente a questa e secondo il senso di marcia”. Il parcheggio sul margine sinistro presuppone la circolazione in contromano, vietata e pericolosa e viene sanzionata con la multa da 41 a 168€. Non finisce qui, in caso di danneggiamento durante la sosta in contromano, l’assicurazione potrebbe addossare una parte di colpa al proprietario dal momento che il parcheggio era irregolare. Per questo motivo conviene fare inversione di marcia ove possibile e parcheggiare l’auto come prescritto dal Codice.


Lascia un commento