Polizze auto gratuite, fine di un problema

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Molte aziende automobilistiche usano come mezzo promozionale per invogliare la scelta dei propri veicoli da parte degli automobilisti, offrire la copertura assicurativa in genere per un periodo di un anno. Questo è molto gradito dai clienti ma alla fine del periodo di gratuità si sono verificati dei problemi. Infatti, tali polizze sono in genere del tipo a franchigia, cosa già non eccellente come soluzione perché espone l’automobilista a spese in caso di incidente ma soprattutto, al termine, l’utente si trova a non avere più la medesima classe di merito precedente all’acquisto, ricominciando dalla classe 14. Sono tanti ad avere avuto questa sgradita sorpresa, trovandosi a dover pagare tariffe assicurative che hanno gravemente penalizzato l’assicurato.

Su questo è intervenuta l’IVASS che ha imposto alle assicurazioni il mantenimento della classe di merito precedente, a meno che non si sia verificato un sinistro nel periodo di vigenza dell’assicurazione gratuita. Al termine del periodo di assicurazione gratis offerta dalla Casa automobilistica, l’assicurazione dovrà rilasciare un attestato di rischio riportante la situazione dei sinistri indennizzati negli ultimi 5 anni, compreso l’anno di assicurazione gratuita e con questo l’automobilista, se decide di cambiare assicurazione avrà garantita la classe di merito corretta senza penalizzazioni.

1 Commento

Lascia un commento