Preoccupante aumento di incidenti mortali su due ruote

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


La Polizia Stradale ha approfittato dell’EICMA, dove era presente quest’anno , per sensibilizzare rispetto al rischio di gravi danni, fino alla perdita della vita, che gli utenti delle due ruote corrono quotidianamente sulle strade del nostro Paese. In questa occasione la Polizia ha anche diffuso i dati relativi agli incidenti, dati ampiamente preoccupanti: ciclisti e motociclisti rappresentano un indice di mortalità sulle strade doppio rispetto a quelli in auto, il 50% del totale dei morti in incidenti ma a fronte del 70% del totale dei veicoli circolanti rappresentato dalle auto. Il dato maggiormente negativo è quello dei ciclisti vittime di incidenti, un incremento notevole rispetto ai dati precedenti: nel 2016 il numero di vittime di incidenti sulla bici si è incrementato rispetto all’anno precedente del24% una percentuale che non può spiegarsi solo con la sfortuna.

Analogamente ma per fortuna con percentuali inferiori, ha visto un aumento il numero delle vittime motociclistiche, del 8,1% nel 2016. Assolutamente in evidenza la perdita della vita di tante persone, molte di queste giovani, un bilancio che sarebbe drammatico anche per una singola vita persa, inaccettabile su questi livelli numerici e peggiorato dall’incremento del fenomeno. In second’ordine, l’aumento dell’assicurazione conseguente agli incidenti che non incide solo sul premio delle singole polizze ma aumentando l’indice di sinistrosità provinciale, ricade sul costo delle polizze in modo generalizzato, per tutti colore che risiedono nelle varie province maggiormente colpite.


Lascia un commento