Richiesta di risarcimento danni all’assicurazione

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Purtroppo, nonostante tutta l’attenzione che si può mettere mentre si è al volante, può capitare un momento di calo dell’attenzione, della concentrazione che può portare ad andare a collidere contro un altro veicolo o semplicemente si può essere vittime di fatalità rispetto alle quali non si può ascrivere alcuna benché minima colpa o ancora essere coinvolti in sinistri nei quali gli errori altrui che l’hanno provocato non sono prevedibili, pur con tutta l’attenzione umanamente possibile. La nostra civiltà consiglia a mantenere sempre la calma quando si rimane coinvolti in un incidente e cercare la collaborazione della controparte per la compilazione corretta del modulo di constatazione amichevole, strumento importante per facilitare la soluzione del sinistro e abbreviare i tempi di risarcimento. Farsi prendere dal nervoso e cominciare a urlare e insultare provoca solo un irrigidimento dell’altra parte e allontana la possibilità di constatazione amichevole, non è utile.


Se, come può capitare con una certa frequenza, la constatazione amichevole non è possibile, occorre sempre prendere i dati dell’altro, patente, assicurazione, targa del veicolo annotare luogo e data del sinistro e eventuali nomi e cognomi di testimoni. A quel punto al più presto denunciare il sinistro alla propria assicurazione ma inviare una lettera all’assicurazione della persona responsabile dell’incidente richiedendo il risarcimento dei danni. Se ci sono soltanto danni materiali, occorre segnalare il luogo dove si può vedere il veicolo incidentato e magari anche allegare un preventivo di riparazione. Se, invece, ci sono danni alla persona, allegare alla lettera almeno una copia del referto di Pronto Soccorso con riserva di produrre successivamente la dichiarazione di guarigione e eventuali perizie di medico legale che attesti le sequele del sinistro.

I tempi di risposta dell’assicurazione sono determinati precisamente: 30 giorni per danni solo materiali con modulo di constatazione amichevole debitamente compilato; 60 giorni in assenza di constatazione amichevole e infine 90 giorni in caso di presenza di lesioni personali. In generale conviene sempre rivolgersi ad un avvocato e lasciare che sia questa figura professionale a occuparsi della questione, certamente ha un peso maggiore, oppure ad una delle tante agenzie di gestione dei sinistri che si occupano di ogni aspetto dell’incidente e vengono retribuite con una percentuale del risarcimento ottenuto. E’ primario interesse dell’agenzia ottenere un risarcimento danni più alto possibile, con reciproca convenienza. Alleghiamo una proposta di fac simile di lettera di richiesta di risarcimento danni da inviare alla controparte.

SCARICA IL MODULO QUI


Lascia un commento