Sanzioni Ivass in crescita

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Dai dati di settembre 2017 risultano essere pari a 915.270 Euro le sanzioni elevate da Ivass verso assicurazioni e intermediari, un totale di 125 sanzioni per un valore medio di ciascuna di 5.829 Euro. In cima alla classifica si trova Aviva Italia assicurazioni con una collezione di ben 101.758, 33 Euro di sanzioni, a cui seguono UnipolSai e UCI ma la sanzione singola più pesante risulta essere a AXA Assicurazioni per un importo di ben 60.000 Euro a causa del mancato rispetto, in occasione di un sinistro stradale, dei termini di tempo per l’offerta risarcitoria al danneggiato ovvero per la comunicazione di diniego della medesima.


Sono invece 22 gli intermediari sanzionati per un valore complessivo di 128.933 Euro; Tra questi spetta alla ditta Chiari Angelo Walter e Benedetti Silvia snc la sanzione più pesante, 40.000 Euro per la contestazione di mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti dei loro clienti in ben 11 diverse occasioni accertate. Questa ondata di sanzioni testimonia l’attenta attività dell’Ivass nel suo ruolo di vigilanza sulla correttezza dei rapporti e dei comportamenti delle Assicurazioni e degli intermediari nei confronti dei loro assicurati. Dispiace comunque dover osservare che anche grandi Compagnie cadono in errori di questo genere che certo non fanno bene alla loro reputazione e minano alla base la fiducia dei consumatori.


Lascia un commento