Spese legali assicurazione percentuale

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Talvolta, anche frequentemente bisogna dire, i danni conseguenti ad un sinistro stradale arrivano davanti ad
un giudice che ha il compito di decidere sia rispetto al diritto al risarcimento sia alla sua quantificazione.
Questo avviene frequentemente nel caso in cui nel sinistro vi siano stati danni alle persone. E’ naturale e
comprensibile che le Compagnie assicurative cerchino di avere il minor esborso possibile e frequentemente
questo genera da parte del danneggiato un rifiuto del risarcimento proposto ritenuto insufficiente. In molti di
questi casi si trova un accordo stragiudiziale che conviene a tutti, sia in termini economici che di tempi che, si sa, nei processi civili arrivano a termini temporali di notevole, eccessiva entità.


In qualunque caso, sia che la cosa si risolva prima di arrivare innanzi al giudice che termini realmente in Tribunale, la cosa richiede l’intervento di un Avvocato che dovrà essere retribuito, ovviamente. Ma chi deve pagare la parcelladell’Avvocato e in che misura? Chi ha il carico del risarcimento ha a proprie spese anche quelle legali che, però, non vanno ad intaccare il capitale risarcito. La stessa Corte di Cassazione in più sentenze si è espressa in questo senso: la parcella dell’Avvocato deve essere pagata dall’assicuratore della parte responsabile oltre la parte di risarcimento determinata sia in sede stragiudiziale sia innanzi al giudice.

In genere l’avvocato richiede una parcella in percentuale variabile in riferimento alla complessità della Causa e del suo valore ma in genere contenuta tra il 10 e il 20% del valore del capitale ottenuto quale risarcimento dal danneggiato. Quest’ultimo, se per il recupero del risarcimento si è rivolto ad un legale, qualora riceva, infine il risarcimento dall’assicurazione del responsabile dei danni, deve prestare attenzione alle diciture. Talvolta le assicurazioni appongono la dicitura OMNIA che significa che nella somma risarcita rientra tutto e in questo tutto c’è anche la parcella dell’avvocato che, a quel punto, il risarcito è tenuto a versare al legale. Attenti, quindi, ad accettare un risarcimento: conviene anche in questa occasione farsi assistere dal proprio legale che sarà attento a questi particolari.


Lascia un commento