Stima provvisoria di 65 milioni di dollari in risarcimenti per l’incendio di Londra

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


A tanto ammonta la stima, per ora ancora preliminare, fatta dalla società Protector Forsikring, l’assicurazione norvegese presso cui era assicurata la Grenfell Tower di Londra andata a fuoco negli scorsi giorni. L’incendio incredibile per proporzioni e modalità di sviluppo e propagazione, ha provocato un bilancio, purtroppo non ancora definitivo, di oltre 80 morti ma potrebbero essere anche molti di più, dal momento che molte persone non sono state ancora in qualche modo identificate e mancano all’appello. Gli abitanti ritengono che possa essere considerata reale una stima finale che si avvicina alle 150 persone.


Lasocietà di assicurazioni norvegese dichiara che l’edificio era riassicurato tramite un contratto firmato con la Munich RE che avrebbe a proprio carico la gran parte dei risarcimenti. Intanto sul versante delle indagini, si registra una dichiarazione dell’Association of British Insurers che due mesi prima del disastro aveva avvisato che era necessario rivedere le norme antincendio per via dei materiali non idonei utilizzati, insomma sempre di più un disastro annunciato ed evitabile. Le ispezioni eseguite in 60 grattacieli in 25 aree diverse, hanno evidenziato nella totalità dei casi una situazione di rischio. Intanto, oltre ai morti, 158 famiglie hanno perso la casa e ogni loro avere.


Lascia un commento