Test genetici richiesti dalle assicurazioni: arriva lo stop da Strasburgo

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


In alcune particolari situazioni, per la sottoscrizione di particolari polizze o per determinare il premio relativo e gli indennizzi, le assicurazioni richiedono dei test genetici che comprovino i rapporti specifici di parentela, anche per un problema legale connesso ai diritti ereditari. Questo, però, comporta in qualche modo una certa violazione della privacy soprattutto relativamente a problemi di salute che rappresentano sempre dati particolarmente sensibili ampiamente tutelati dalla legge.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Questo aspetto è stato oggetto di esame da parte del Comitato dei Ministri Europei riunito a Strasburgo che ha deliberato la richiesta ai singoli Stati di vietare con apposite norme nazionali alle assicurazioni di continuare la pratica di richieste di test genetici. Le assicurazioni, quindi, da oggi non potranno più richiedere tali test per i loro motivi legati alle pratiche assicurative. In realtà, almeno fino a quando non ci sarà la Legge nazionale che recepisce la decisione Europea, formalmente le assicurazioni potrebbero continuare su questa strada ma gli utenti, in questo caso, potrebbe fare ricorso alla giustizia Europea, ottenendo pressoché certamente la ragione assoluta. Quasi certamente le assicurazioni non vorranno rischiare problemi di questo genere e si adegueranno a prescindere dalla legge nazionale.

Lascia un commento