Trasferimento assicurazione auto con Genialloyd

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Trasferire l’assicurazione da una Compagnia ad un’altra è cosa semplice. Innanzitutto a ridosso della scadenza della tua assicurazione puoi andare su un sito di comparazione assicurativa, inserire semplicemente pochi dati e ottenere più preventivi contemporaneamente tra i quali potrai scegliere la tua nuova assicurazione. Tra tutti i migliori preventivi troverai sicuramente quello di Genialloyd; valutalo bene e molto probabilmente lo sceglierai. Non hai da fare altro che selezionarlo e sottoscriverlo. Quello che devi sapere è che il Decreto Bersani ha abolito il tacito rinnovo per le polizze di RC Auto, per cui non hai bisogno di inviare alcuna disdetta all’assicurazione che lasci per trasferire la polizza a Genialloyd.

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Dallo scorso anno anche l’attestato di rischio è dematerializzato, non hai alcun obbligo di presentarlo alla nuova assicurazione, sarà acquisito da Genialloyd in via telematica. Ci sono dei casi particolari da considerare nel trasferimento dell’assicurazione: per “girare” l’assicurazione da un veicolo ad un altro, i due veicoli devono essere della stessa categoria, auto su auto, moto su moto e così via e puoi attivare l’assicurazione su un veicolo trasferendola da un altro solo se il vecchio veicolo assicurato viene dismesso per vendita, passaggio di proprietà ad esempio ad un familiare, radiazione dal PRA.

Leggi anche:  Le assicurazioni

L’assicurazione può essere trasferita ad un’altra auto solo se il proprietario è il medesimo, unica eccezione è il caso di una coppia sposata in comunione dei beni: in questo caso l’assicurazione può essere trasferita su un’auto del coniuge, sempreché il veicolo precedente da cui proviene l’assicurazione venga dismesso. Un problema è il caso di furto: l’assicurazione viene trasferita sul nuovo veicolo ma se poi l’auto viene ritrovata la riassicurazione parte dalla classe 18, parecchio penalizzata dal punto di vista economico. In questi casi la soluzione migliore è trasferire la proprietà ad un componente il nucleo familiare in modo da poter usufruire dalla classe di merito più favorevole grazie al Decreto Bersani.

Lascia un commento