Vacanze all’estero: attenti ai rischi sanitari

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


Siamo nel pieno del periodo delle vacanze ma in tanti ancora stanno lavorando e attendono magari il mese di settembre per godersi il meritato riposo. Nella stagione calda, però, soprattutto in alcuni Paesi, aumenta il rischio di malattie dal momento che il forte proliferare di insetti che possono trasmettere un’infezione incrementa tale rischio. In ogni caso l’alta temperatura agevola lo sviluppo si batteri nel cibo mal conservato o poco cotto, nelle bevande e non è piacevole stare male e avere la vacanza rovinata da infezioni di vario genere. La prima cosa da fare è provvedere a vaccinarsi per particolari malattie che si potrebbero contrarre, poi usare delle cautele: Non consumare cibi crudi, evitare il ghiaccio che potrebbe essere fatto con acqua contaminata, consumare fritta possibilmente da sbucciare o provvedere ad un accurato lavaggio.


Non fidatevi a fare il bagno in fiumi e laghi che magari possono essere puliti all’apparenza ma nascondere insidie che potrebbero anche avere caratteri di una certa gravità come certe amebiasi, in cui il parassita potrebbe anche penetrare nel cervello e distruggere progressivamente i tessuti con conseguenze gravissime e addirittura letali. Così come pensi a proteggere i bagagli con un’adeguata assicurazione, pensa soprattutto a vaccinarti e usare ogni precauzione possibile e pensa anche ad un’assicurazione sanitaria, necessaria specialmente in alcuni Paesi come Giappone e USA dove tutto è demandato ad assicurazioni private e il conto di un ricovero potrebbe risultare anche decisamente pesante. Prima di partire collegati al sito del Ministero degli Esteri, nella sezione Viaggiare Sicuri trovi le vaccinazioni obbligatorie e consigliate relative alla tua meta e le principali malattie infettive che potresti trovare nella località.


Lascia un commento