Warren Buffett diventa primo socio di Cattolica Assicurazioni

FAI SUBITO UN PREVENTIVO GRATUITO!


A molti il nome Warren Buffett potrà non dire molto ma all’interno del mondo dell’alta finanza è più che un nome, è un mito, un uomo capace di prevedere l’imprevedibile, anche contro l’opinione di tutti ed è noto per non aver mai sbagliato, in tutta la sua già lunga vita, un solo investimento e per aver predetto avvenimenti finanziari che nessuno ancora vedeva. Per questo motivo è detto anche “l’Oracolo di Omaha”, a cui tanti finanzieri mondiali si rivolgono per avere un parere prima di fare investimenti importanti e seguendo poi le sue indicazioni. Il fatto: Cattolica assicurazioni era Partner di Bancassurance della Banca Popolare di Vicenza, fallita, che ora tramite il liquidatori della stessa Banca ha messo in vendita il pacchetto di azioni di Cattolica assicurazioni in suo possesso, il 9,047% dell’assicurazione. Tramite un’operazione di intermediazione la società americana Berkshire Hataway di Warren Buffett ha acquisito tale pacchetto per una cifra di quasi 116 milioni di euro, divenendo il primo socio di Cattolica Assicurazioni.

Questa operazione è stata accettata dai liquidatori della Banca e accolta con molto favore dall’assicurazione che vede nell’investimento di Buffett non solo un forte atto di fiducia da parte di un Guru della Finanza ma ancora di più è orgogliosa di che pezzo da 90 come il finanziere americano abbia così fiducia in Cattolica Assicurazioni da mettere 116 milioni e divenirne primo socio. La cosa avrà certamente ripercussioni positive in Borsa: c’è da attendersi che molti investitori emulino Buffett e corrano ad acquistare azioni di Cattolica Assicurazioni. La Compagnia assicuratrice, risolto forzatamente il rapporto con la Popolare di Vicenza, è ora alla ricerca di un nuovo Partner per il settore della bancassurance ed è in corsa per attuare questo tipo di collaborazione con Bpm, in contesa con la francese Covea, per un valore di 700 milioni di Euro.


Lascia un commento